Quotidiano di informazione campano

NOLA, MANDATOPOLI: 15 ANNI DI CARCERE E 400 MILA EURO DI RISARCIMENTO

0

Sei anni di reclusione e interdizione perpetua dai pubblici uffici per i due dipendenti dellufficio ragioneria del Comune di Nola, Mena De Sena e Angelo Ranieri, arrestati nellambito dellinchiesta Mandatopoli sui falsi mandati di pagamento a ditte e imprese. E la richiesta di condanna, avanzata dai magistrati nolani, questa mattina al Gup, Giuseppe Sepe del Tribunale di Nola. Tre anni e 4 mesi di reclusione è invece la pena richiesta per laltro dipendente comunale, coinvolto nello scandalo, Salvatore Geleotafiore. Cinque invece le richieste di patteggiamento fino a due anni di reclusione, per evitare il carcere avanzate dagli altri indagati: Giuseppina Broda, Francesco Basile, Nicola Castaldo, Paolino Scafuro e Consiglia Montamurro. Il comune di Nola, rappresentato dallavvocato Vincenzo Mazzeo, ha formulato una richiesta di risarcimento di 400mila euro. Il verdetto è previsto per il 13 maggio. Lunico imputato ad optare per il processo ordinario è stato Antonio Mercogliano, limprenditore che secondo laccusa avrebbe fatto parte del sistema ideato per falsificare i mandati di pagamento allufficio ragioneria del Comune di Nola. Uninchiesta che ancora oggi potrebbe riservare risvolti clamorosi. RADIO PIAZZA CAMPANIA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.