NOLA – La città ha omaggiato con una corona d’alloro Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto a 2000 anni dalla sua scomparsa. Fu uomo di spicco dell’Impero Romano, grande innovatore a 360gradi, in campo politico, amministrativo e sociale. Oltre 40 gli anni del suo Principato in cui fu promotore di un riassetto generale dell’Impero: dalle magistrature alle opere pubbliche; dal commercio all’attenzione per le fasce disagiate della popolazione  RADIO PIAZZA NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *