Quotidiano di informazione campano

Nola oggi sabato rubrica medica a cura di Tony da oggi “STRESS E DEPRESSIONE”

COME SEMPRE PREVENIRE MEGLIO CHE CURARE PAROLA DI TONY

0

Ciao a tutti i miei lettori e anche ai  radioascoltatori che dal 1971 ad oggi seguono tutto quello che dico e che scrivo grazie a tutti per la vostra fiducia e vi ricordo che dopo tanti anni della rubrica “MICROCITEMIA”da questo sabato la rubrica cambia e parleremo di STRESS E  DEPRESSIONE .Io che faccio radio dal 1971 ad oggi ho capito che la musica terapia veramente fa bene ,quanta volte voi che leggete oppure ascoltate la radio avete sentito che persone in coma da anni, si sono risvegliati con la musica .Oggi parleremo della prima parte e poi ogni settimana continueremo fino a quando cambieremo parlando di altro e parleremo della comunicazione ecc…

PARTE PRIMA

Nella sua accezione più ampia, il termine “comunicazione” è impiegato in campo biologico, ecologico, etologico e umano per indicare uno scambio di messaggi che può essere attuato da organismi unicellulari, animali, macchine ed esseri umani.

Il tema è di grande portata e infatti ha interessato e continua ad interessare ricercatori delle più diverse discipline (etologi, antropologi, psicologi, sociologi, linguisti, studiosi di teoria dell’informazione, esperti di cibernetica e così via), come dimostrano i lavori di Ch. Darwin (1879), E. Goffman (1959), M. McLuhan (1962), R. Jakobson (1963), P.H. Grice (1967), E. Buyssens (1967), J. Searle (1969), D.I. Slobin (1971), W.D. Hamilton (1975), J. Lyons (1977), M. Bunge (1979), e molti altri.

Sorprendentemente, mentre anche gli ambiti più specifici della comunicazione verbale, visiva e corporea hanno riscosso un forte e duraturo interesse, testimoniato dalla cospicua mole di studi, ricerche e opere di riflessione relative a questi settori di indagine, la comunicazione sonora e musicale non è stata finora oggetto di un gran numero di studi sistematici e approfonditi, e dunque non si è ancora creato per questo tema un filone di ricerca né si è sviluppata una scuola di pensiero.

Nell’accingermi a questo lavoro desideravo però collegare la riflessione sulla comunicazione sonora e musicale ad altri argomenti concettualmente vicini, affinché il quadro si presentasse adeguatamente articolato senza essere frammentario, e abbastanza approfondito senza essere eccessivamente specialistico.

Per questo motivo mi è sembrato opportuno avviare la riflessione sulla comunicazione sonora e musicale inquadrandola nel più ampio tema della comunicazione in generale, e indagare poi sui rapporti intercorrenti tra comunicazione sonoro-musicale, comunicazione verbale e comunicazione non verbale; così ho analizzato le dimensioni e la portata della comunicazione sonora, il rapporto tra i due linguaggi sonori della parola e della musica, i nessi intercorrenti tra il piano del verbale, quello del paraverbale e quello del non verbale, per giungere infine alla musicoterapia, la disciplina che utilizza la comunicazione sonoro-musicale all’interno di interventi multimediali e polivalenti finalizzati all’integrazione del sé e all’integrazione sociale.TONY  APPUNTAMENTO A SABATO PROSSIMO SCRIVETE INFO@LAGAZZETTACAMPANA.IT Tony vi augura buona Domenica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.