Quotidiano di informazione campano

Nola – Parco Archeologico Urbano – Maurizio Casagrande con lo spettacolo “ E…. la musica mi gira intorno”

NOLA RADIO PIAZZA EVENTI

0

Nola – Un Maurizio Casagrande  inedito. Forse non tutti sanno che il celebre attore non si occupa solo di teatro, ma che, in fondo, la sua grande passione è la musica. Nel suo spettacolo racconta tutta la sua vita, dalla nascita, dai primi passi fino all’età adulta. Narra, in questo spettacolo, come è nata la sua passione per il mondo musicale, in particolare per il suono della batteria, di come entrò a far parte di una band, e come quasi casualmente si dedicò, completamente, al teatro. In effetti l’attore, figlio del grande del teatro Antonio Casagrande, si appassiona durante gli anni scolastici alla musica, imparando a fare musica prima al pianoforte; ma la sua vera inclinazione, come già detto, è per la batteria che sarà il suo primo grande attaccamento. Negli anni settanta fa parte di una band rock, I Tetra Neon, che arriveranno ad esibirsi a  Napoli. Dopo lo scioglimento del gruppo, Casagrande decide di proseguire i suoi studi in musica iscrivendosi al Conservatorio San Pietro a Majella, specializzandosi ancora di più nel pianoforte, ma anche nel contrabbasso e nel canto. Il suo primo contatto con il palcoscenico lo ebbe al Teatro Cilea per una imprevedibile occasione: infatti, si trovava lì per assistere ad un saggio, ma per la mancanza di uno degli attori dovette entrare in scena in sostituzione. Fu, una fatalità: così scritturato dalla compagnia di Nello Mascia, entrò nel mondo dello spettacolo, in maniera irreversibile. “ Volevo fare il musicista” ha affermato l’attore a più riprese. Un destino casuale che l’ha portato ad esser degno protagonista cinematografico e  del nostro teatro: tanto per citarne qualcuna delle sue partecipazioni teatrali ;” …e fuori nevica! “Commedia del 1995, “ Premiata pasticceria Bellavista” di due anni dopo, “Io speriamo che me la cavo” tratto dal celebre libro di Marcello D’Orta; in sintesi ha ricevuto il premio internazionale della comicità Charlot nel 2007 ed il premio artistico culturale Armando Gill nel 2010. Ultimante l’attore ha avuto modo di raccontare una storia divertente con un film diretto dallo stesso Casagrande realizzato a Salerno dal titolo “Babbo Natale non viene da Nord”. Tornando alla serata nolana, una bella serata estiva, organizzata dal Comune; era presente tra il pubblico l’assessore Cinzia Trinchese. Un intera Band musicale ha accompagnato Maurizio Casagrande in scena, delle giovanissime musiciste, coordianti da orchestrali  alle tastiere e alla batteria. In scena anche una giovanissima e bravissima cantante, Mariateresa Amato. Alle spalle uno schermo gigante sul quale si è proiettato le diverse fasi dello spettacolo. Non è mancata una fase di comicità dello spettacolo con l’esibizione di un attore che impersonava un tecnico dello staff che di tanto in tanto entrava in scena in maniera comica e divertente. Una serata che ha visto notevole consenso di pubblico.

Antonio Romano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.