Quotidiano di informazione campano

Nola – Premio letterario il Candelaio – V dizione

In foto, il trofeo consegnato ai vincitori

Nola – Villa Minieri- Si è tenuta la V dizione del Premio Candelaio. Un premio letterario che ha ripetuti consensi. La manifestazione è organizzata dal circolo Culturale Passepartout; presenti il Presidente e in qualità di rappresentante organizzativo di detto circolo culturale, Rosa Barone. La manifestazione si è tenuta in un clima di cordialità e di festa; ha presentato la serata, la giornalista Autilia Napolitano. Il premio è dedicato a un personaggio storico come Giordano Bruno; originario di Nola, come si sa, è stato un filosofo e scrittore e frate domenicano vissuto nel XVI secolo. Per la precisione il Premio letterario ricorda un celebre opera, datata 1582, del filosofo nolano “ Il Candelaio”.  In quest’occasione numerose le personalità premiate: uno scrittore come Valerio Massimo Manfredi, una nota giornalista RAI come Emma D’Aquino, una storica dell’antichità, Eva Cantarella, il Rettore dell’Università degli Studi di Napoli, Gaetano Manfredi, un giornalista scrittore come Raffaele Sardo, Massimo Cacciapuoti, un’attrice come Miriam Candurro, il duo comico Gigi & Ross, Oreste Ciccariello, Piero Sorrentino, Marzia Sicignano, Antonio Buonanno e Ludovica Nasti del cast “ L’amica geniale” nota serie televisiva che narra dello speciale legame che unisce Elena e Raffaella, due bambine degli anni cinquanta che crescono in un rione di Napoli. Per questa edizione sono stati previsti interventi musicali a cura di Antonio Franzese, Trumpet e canzoni cantate da un duo definito “ Diana e Claudio “. La direttrice letteraria del premio è stata, come in alte edizioni, Cinzia Tani nota scrittrice e conduttrice televisiva. Una manifestazione di rilievo che ha avuto il Patrocinio di alcuni Enti; presenti alcuni rappresentanti: Fondazione Irya Novia; Lions Club Nola Giordano Bruno, associazione della quale è presidente anna Maria Silvestro, dirigente scolastico; Associazione Amiamola; Ordine degli Avvocati di Nola, presente per l’occasione il Vicepresidente; Camera Civile di Nola, con il suo Presidente Michela Rega; Lions Club Nola Ottaviano Augusto. I premiati hanno ricevuto una sorta di trofeo; un disco circolare in bronzo, opera della Fonderia del Giudice, raffigurante una celebre immagine con dei disegni geometrici e strani simboli, numeri e altro attribuiti a Giordano Bruno.

Antonio Romano

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.