Quotidiano di informazione campano

NOLA RASSEGNA STAMPA DI RADIO ANTENNA CAMPANIA ALLE 8. 30 CON TONY SVEGLIATI E CANTA

TUTTI I GIORNI POTETE MANDARCI LE NEWS DA PUBBLICARE ANCHE SULLA GAZZETTA CAMPANA

OTTAVA EDIZIONE DELL’ ARIANO INTERNATIONAL FILM FESTIVALDal 27 Luglio al 2 Agosto l’Ottava Edizione dell’ ARIANO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL.

Nota: dal D.Lgs. n°196 del 30 giugno 2003 il Suo indirizzo di posta elettronica è stato trovato nel web da liste che lo hanno reso pubblico, o da e-mail inviate da amici che abbiamo in comune. Tutti i destinatari sono in copia nascosta. Se non vuol più ricevere i comunicati da noi e desidera essere cancellato dalla nostra mailing-list è sufficiente cliccare qui o inviare un messaggio vuoto Le porte di discoteche, fiere e congressi restano ancora serrate a causa della pandemia di Covid-19: per l’apertura dovranno attendere ancora, almeno fino al 31 luglio. Fino alla stessa data saranno inoltre vietati gli assembramenti e sarà obbligatorio indossare la mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico. In sostanza, il 31 luglio è il nuovo termine al quale potranno essere prorogate tutte le misure restrittive contenute nel Dpcm dell’11 giugno scorso. La proposta, a quanto si apprende da fonti del ministero della Salute, è contenuta del nuovo Dpcm che il ministro Roberto Speranza si prepara a presentare martedì 14 luglio, giorno in cui scadranno i provvedimenti varati l’11 giugno.
Il provvedimento che si prepara a presentare il ministro della Salute è diverso dalla proroga dello stato di emergenza oltre il termine attualmente previsto del 31 luglio. Sempre secondo fonti del ministero della Salute, nei prossimi giorni dovrà essere il governo a decidere se e come prorogare lo stato di emergenza.
Il Dpcm che Speranza si prepara a presentare martedì potrebbe invece contenere la conferma delle ordinanze adottate dallo stesso ministro circa il divieto di ingresso per chi ha soggiornato negli ultimi 14 giorni nei 13 Paesi

Politica.Si è appena concluso l’incontro tra il premier Giuseppe Conte e la cancelliera tedesca Angela Merkel nel castello di Meseberg, in Germania. L’incontro è durato circa un’ora. Ora la conferenza stampa dei due leader.

Merkel, penso che avremo un accordo sul Recovery Fund – Sul Recovery Fund “ne parleremo venerdì. Le opinioni sono ancora in parte divergenti ma penso che arriveremo ad un accordo”. Lo ha detto la cancelliera Angela Merkel a Meseberg con il premier Giuseppe Conte.

Merkel, da Italia straordinaria disciplina– Durante i mesi della pandemia che ha colpito così duramente gli italiani hanno reagito con “straordinaria disciplina” ha sottolineato la cancelliera aggiungendo che “l’Italia ha fatto grandi sacrifici ed è stata colpita dal virus senza colpa. Gli italiani hanno reagito in modo ammirevole”. Poi Merkel ha  sottolineato che bisogna uscire dalla crisi in modo solidale.

Merkel, con Conte approviamo intenzioni Recovery fund – – “Abbiamo un compito complesso, quello di approvare sia il quadro pluriennale sia varare il Recovery fund e il cosiddetto Next generation Eu. Entrambi appoggiamo queste intenzioni e questo progetto. Per quel che riguarda le proposte di Charles Michel, ognuno ha i propri interessi” ma “siamo d’accordo sulla struttura di base” ha anche detto Angela Merkel.

M5S, Ciarambino: “Bonus ai sanitari eroi bocciato da centrodestra e centrosinistra”

La candidata alla presidenza della Regione Campania: “Ecco quanto vale chi ci ha salvato la vita per gli uomini di De Luca e Caldoro”

“Questa mattina le forze politiche di centrodestra e di centrosinistra rappresentate in Consiglio regionale hanno dimostrato, con i fatti, che i ringraziamenti e gli attestati di stima espressi in tutti questi mesi nei confronti del personale sanitario impegnato in prima linea durante l’emergenza Covis erano pura fuffa. Una presa in giro messa nero su bianco su comunicati ipocriti o pronunciata a favore di telecamere. Perché oggi, di fronte all’opportunità di una giusta ricompensa da riconoscere a questi valorosi eroi, l’aula del Consiglio si è letteralmente girata dall’altra parte”. Lo ha dichiarato la candidata del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Campania e capogruppo regionale Valeria Ciarambino.

“Dapprima – racconta Ciarambino – è stata bocciata la mozione a mia firma con la quale ho chiesto che la Regione Campania s’impegnasse a elargire un bonus una tantum a medici, infermieri, operatori socio-sanitari, volontari, lavoratori interinali e precari e a quanti sono stati impegnati in prima linea in questa fase emergenziale, da estendere anche agli eredi dei sanitari deceduti per Covid. Successivamente è stato addirittura fatto mancare il numero legale. Per i consiglieri regionali che si riconoscono nei candidati governatore Caldoro e De Luca, questa è la misura reale e definitiva del valore che attribuiscono a quanti hanno messo a repentaglio la loro vita per salvaguardare quelle di tutti noi”.

ROSSELLA CERVONE, LA PRIMA MISS DI SCAMPIA: ECCO COSA FA OGGI

Gentile Lagazzettacampana.it

Rossella Cervone, da Prima Miss dell’Anno 2007 per Miss Italia ad influencer.

Sono cambiate tante cose nella vita di Rossella Cervone, del quartiere di Scampia, assurta alle cronache come Prima Miss dell’Anno 2007 per il concorso nazionale di Miss Italia.

Eletta in diretta TV su RAIUNO da Carlo Conti a L’Anno che verrà in Piazzale Fellini a Rimini, dopo le finali del concorso di bellezza di Patrizia Mirigliani è stata anche semi-finalista per Veline a Riccione, ma anche per Miss Mondo.

Da Scampia a Cesenatico: «Oggi vivo a Cesenatico con mio marito James e la mia bambina di due anni e mezzo, Ludovica. La Romagna è ormai la mia seconda casa, e da sempre è ritornata nella mia vita: il primo titolo nazionale è arrivato a Rimini e l’anno successivo ero a Riccione per il contest di Antonio Ricci. Non potevo immaginare che un giorno, per amore, avrei vissuto proprio in questi luoghi».

Smessi i concorsi di bellezza, che le danno notorietà, Rossella Cervone prosegue con piccoli lavori da modella per brand di moda e spot a diffusione regionale. La sua caparbietà la porta persino ad una comparsata nel film Mangia Prega Ama con Julia Roberts: «Per la scena girata all’interno della Pizzeria Da Michele a Napoli – dice l’ex Miss – ci vuole un fermo immagine per vedermi appena, ma è stata un’esperienza straordinaria. Veder recitare dal vivo un’attrice Premio Oscar come Julia Roberts, sentirmene in qualche modo “parte” mi ha dato un’energia straordinaria, che è stata di grande ispirazione anche negli anni a venire».

È un corso di visual a Milano che la avvicina alla ricerca estetica e alla mise en place. I social arrivano quasi per caso: «Amo da sempre la fotografia così come l’idea di raccontare la mia vita, le mie esperienze, le mie paure anche, attraverso brevi stories o post online».

Fashion blogger per caso, la sua non è stata una scelta: «Un’amica aveva personalizzato per me e la mia bambina un paio di Converse, chiedendomi se potevo fare qualche scatto e pubblicarlo su instagram. Da quel momento molte altre aziende e brand mi hanno contattata».

La sua ispirazione è Chiara Ferragni: «La seguivo sin dai tempi del suo blog, The Blond Salad. L’ammiro molto non solo perché è una donna di successo, ma perché era una ragazza che aveva un sogno e ha lottato per realizzarlo, e ispira i suoi followers a fare altrettanto. Dopotutto, Paulo Coelho dice che “È proprio la possibilità di realizzare un sogno che rende la vita interessante” ed io spero di poter fare lo stesso».

Da qualche mese è on-line all’indirizzo www.rossellacervone.it il blog La Bionda Geniale: «Un omaggio ai romanzi e la serie di Elena Ferrante che ho amato molto e alle mie origini napoletane, di cui sono orgogliosa, e che spero rappresentino una marcia in più. È il mio diario. Qui racconto le mie esperienze di moglie e mamma, ma anche i miei consigli di bellezza per non dimenticarci di noi stesse e della nostra femminilità. Sempre».

Bergamo, insulti razzisti a un tifoso provocatore del team manager dell’Atalanta

Lopa Della Ragione Catapano Savoia: adottare nuove ed efficaci misure per tutelare l’immagine della SSC.Napoli, della città, dei cittadini del Mezzogiorno e anche degli operatori della stampa napoletana, spesso vittime di certi atteggiamenti che minano la sicurezza personale degli operatori sopra citati, quando lavorano in ambienti, come sala stampa, tribuna stampa e ospiti di alcuni stadi in condizioni difficili

In merito allo spiacevole episodio, che ha visto protagonista il team manager dirigente della squadra nerazzurra, colpevole di aver perso le staffe e aver apostrofato con un insulto di natura territoriale un tifoso del Napoli che stava provocando Gasperini alla partenza della squadra per Torino prima della sfida alla Juve, stigmatizzando che ogni forma di provocazione in momenti difficili come questi, sono solo deleterie fuori luogo e si ribadisce la vicinanza e il sostegno ai “fratelli” bergamaschi, colpiti gravemente dalla crisi da Covid-19. Si sottolinea con favore, apprezzandone il gesto, le scuse ufficiali del dirigente atalantino.  Gli esponenti partenopei di Fratelli d’Italia,hanno inviato una missiva, per conoscere quali provvedimenti e misure si vogliono adottare, per tutelare l’immagine della SSC.Napoli, della città, dei cittadini del Mezzogiorno e anche degli operatori della stampa napoletana, spesso vittime di certi atteggiamenti che minano la sicurezza personale degli operatori sopra citati, quando lavorano in ambienti, come sala stampa, tribuna stampa e ospiti di alcuni stadi in condizioni difficili. Tale missiva è stata inviata all’Osservatorio del Viminale, alla Federcalcio-AIA e al club Napoli-Parlamento. Cosi gli esponenti del movimento di Giorgia Meloni, Alfredo CATAPANOResponsabile Provinciale Commercio e Piccola Media Impresa, Nello SAVOIACoordinamento Provinciale, Roberto DELLA RAGIONE e Rosario LOPA esponenti della Destra Sociale.

 

 

 

 

 

 

 

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.