Nola-  Nella chiesta dei Santi Apostoli è stato presentato alla città, in modo ufficiale, il progetto stilato dallo staff tecnico del gruppo di volontariato, destinato al rifacimento del più grande spazio aperto della città. Il lavoro del “Movimento Piazza D’Armi” è volto a rilanciare e riqualificare Piazza D’Armi a Nola per  restituirla a tutti i cittadini. L’evento è stato illustrato nel corso di un convegno dal titolo “Ricomincio da Piazza d’Armi”. Il convegno s’avvale del patrocinio dell’Ordine degli Agronomi della Provincia di Napoli.  Numerosa partecipazione di pubblico. Si tratta del secondo atto. Del secondo convegno, del progetto del Movimento volto a riqualificare e rilanciare Piazza d’Armi a Nola. Il progetto è già stato depositato all’Agenzia del Demanio, e  ora illustrato pubblicamente; su di uno schermo gigante c’è stata la proiezione di alcune diapositive realistiche illustranti il progetto. A prendere parte al convegno dibattito sono stati: in qualità di moderatore Antonio Russo, Giornalista, Alberto Ruggiero, Presidente del Movimento Piazza d’Armi, Alessandro D’Alessandro, vicepresidente del Movimento Piazza d’Armi, Pasquale Crispino, presidente dell’ordine degli Agronomi Provincia di Napoli, Gaetano Rivezzi, Coordinatore Regionale Associazione Medici per L’Ambiente, Annamaria Iovino, Presidente Circolo Legambiente di Nola, Nicola Litto, gruppo urbanistica Movimento Piazza d’Armi, arch. Martina Bosone, gruppo urbanistica Movimento Piazza d’Armi, arch. Pierluigi Cioffi, gruppo urbanistica Movimento Piazza d’Armi, Rosa Verde, agronomo, Aldo Capasso, Facoltà di Architettura Università Federico II di Napoli e infine  Geremia Biancardi, sindaco di Nola. “Con questo evento – sottolinea Alberto Ruggiero, presidente del movimento – il Movimento Piazza d’Armi intende offrire alla cittadinanza di Nola ed alle sue istituzioni, un atto progettuale concreto. L’idea è che questo progetto possa rappresentare il materiale spunto per la realizzazione di un’opera che, se portata a termine, costituirà un volano per l’intera Città sotto tutti i profili”. A portare a termine l’operazione il gruppo “urbanistica” dell’associazione, i cui membri hanno lavorato molto alacremente per riuscire nell’intento di dotare la cittadinanza di uno strumento moderno ed efficiente. Al Sindaco è stato consegnato materialmente una cartella contente le tavole del progetto. Il Sindaco, nel corso del suo intervento ha espresso alcune perplessità tecniche e realizzative pur riconoscendo la validità progettuale dell’opera e la fattiva e cordiale  collaborazione del “Movimento Piazza D’Armi”. Alcuni interessanti interventi dal pubblico hanno reso ancor più interessante l’argomento trattato.

A.R.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com