Quotidiano di informazione campano

Nola – S.E. Mons. Francesco Marino. La Città accoglie con grande entusiasmo, il nuovo Vescovo della Diocesi di Nola

RADIO ANTENNA CAMPANIA EVENTI A NOLA

0

Nola –  Una serata d’emozioni e partecipazione  emotiva quella vissuta dai fedeli della diocesi. Domenica 15 gennaio, sarà una data da ricordare: la chiesa di Nola ha salutato e accolto il suo nuovo Pastore, monsignor Francesco Marino. Succede alla carica, a Beniamino Depalma, ora vescovo emerito, dopo 17 anni che ha guidato la chiesa di Nola. Il primo saluto al nuovo vescovo è stato dato, presso la Chiesa in piazza Giordano Bruno, seguito dal saluto dell’amministrazione comunale. Successivamente  monsignor Marino è ha fatto il suo ingresso  nella Basilica del Duomo Cattedrale di Nola. Grande partecipazione affettuosa  di pubblico; per agevolare l’evento sono stati disposti due schermi giganti ai lati delle navate per riprendere in diretta video l’evento. È iniziata la cerimonia eucaristica con un corteo interno alla chiesa al quale hanno partecipato molti e i soli  sacerdoti del territorio nei loro abiti bianchi; corteo  che ha raggiunto, partendo dalla navata laterale il centro fino all’altare maggiore.  È stato sottolineato nel discorso introduttivo:  Il recente sinodo diocesano, è stato ricordato, si è chiuso con un messaggio: “Abbiamo imparato ad amare di più” che dice il sentimento di simpatia e accoglienza che la Chiesa nutre verso ogni creatura che abita questa terra. C’è stato dopo la cerimonia del passaggio delle consegne che non è stato proprio un vero e proprio passaggio come la consegna della campanella, nel caso specifico prendendo spunto dalla politica italiana, come quando un governo, succede ad un altro quando questo ha esaurito il suo mandato!  Questo passaggio è nel segno della continuità anche se cambia il nome del pastore che guida un ipotetico cammino! Vi è stata la cerimonia del passaggio del Pastorale, il bastone simbolico ricurvo all’estremità, dal Vescovo Emerito al nuovo Vescovo; momento toccante, solenne,  sottolineato con un abbraccio simbolico tra i due protagonisti.  Alcune affermazioni del nuovo Vescovo nel suo discorso introduttivo durante la celebrazione della Messa, l’omelia d’apertura del suo ministero pastorale: “Nonostante il tempo Im propizio, questa chiesa così gremita mi gratifica e nel contempo mi testimonia l’affetto di questa grande comunità che è Nola. Un ringraziamento particolare a padre Beniamino che mi consegna una chiesa stupenda dopo un lavoro di ben 17 anni speso per il bene di tutti, servo buono e fedele. Saluto il cardinale Crescenzio Sepe e ringrazio tutti coloro che sono intervenuti in questo momento e che mi hanno dimostrato la loro vicinanza. Noi abbiamo un percorso da condividere insieme che è il bene comune. Un ringraziamento ai miei confratelli di Avellino con i quali ho condiviso momenti importanti di una stagione indimenticabile. E la chiesa di Nola è una chiesa bella, che può contare su bella gente. Io sono l’ultimo arrivato, vi chiedo di camminare insieme senza indugio mantenendo il passo di chi magari non ce la fa. Mettiamo sempre dinnanzi all’interesse personale, il volto della nostra città”.

Antonio Romano

2017-01-15-17-26-222017-01-15-17-26-432017-01-15-17-31-17

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.