Quotidiano di informazione campano

Nola, si dimette il presidente della commissione finanze, Carmine Pizza. “Una decisione dettata solo da motivi personali”

POLITICA NOLANA RADIO PIAZZA NEWS

0

Nola – Il consigliere comunale Carmine Pizza lascia la guida della commissione finanze. Una decisione che giunge improvvisa e che non ha mancato di destare una buona dose di sorpresa anche perché l’esponente del gruppo consiliare “Uniti per il territorio” è al timone della commissione da circa sette anni e mezzo, visto che ricopriva l’incarico anche nella prima consiliatura del sindaco Biancardi. Ma è lo stesso Pizza a spegnere sul nascere possibili interpretazioni di natura politica circa la propria scelta. “E’ stata una decisione – afferma Pizza – maturata unicamente per motivi personali che non mi consentono di seguire nella maniera dovuta i lavori e le attività dell’organo consiliare, soprattutto in un momento così delicato”. In questi oltre sette anni di presidenza, il consigliere Pizza ha raccolto la piena stima di tutti i colleghi sia quelli di maggioranza sia quelli di opposizione. La commissione finanze, infatti, è sempre stata tra le più attive ed ha esaminato numerose questioni non solo legate ai bilanci ma anche a nodi piuttosto problematici che hanno segnato parte della storia amministrativa dell’ente. E’ il caso, ad esempio, dei debiti fuori bilancio provenienti soprattutto dalle passate amministrazioni e la definizione di alcuni dei contenziosi di lungo corso che pesavano come un pesante fardello sulle casse comunali. La decisione di Pizza appare convinta e non sembrano esserci margini per possibili ripensamenti. La rinuncia all’incarico giunge in un momento delicato della fase politica cittadina dove l’attenzione di tutte le forze politiche è concentrata nella redazione del bilancio di previsione. Il termine ultimo per l’approvazione del provvedimento è fissato al prossimo 28 febbraio e a quanto sembra non ci saranno proroghe. Una situazione che impone una marcia a “tappe forzate” nell’ analisi e nella redazione del documento finanziario da sottoporre successivamente al vaglio del Consiglio comunale. Alla luce di ciò, è lecito chiedersi quali soluzioni intenderà adottare la maggioranza visto che l’organo consiliare in cui deve avvenire il confronto preliminare sul bilancio è di fatto acefalo. Già da alcune sedute infatti la commissione non viene convocata: ora che le dimissioni di Pizza sono ufficiali l’iniziativa potrebbe essere presa dal suo vice, il forzista Angelo Siano. Ma questa è solo una delle ipotesi. E’ molto verosimile che invece si vada verso una ridefinizione delle commissioni con l’individuazione di un nuovo presidente. Una soluzione questa maggiormente possibile considerate le dimissioni rassegnate, alcune settimane fa, anche dal consigliere di opposizione ed ex candidato sindaco, Domenico Vitale, da presidente della commissione Controllo e trasparenza. Anche in questo caso le motivazioni addotte sono di carattere personale. Ad ogni modo, le decisioni da parte della maggioranza per far fronte a questo impasse non tarderanno a venire stante la necessità di garantire la piena funzionalità dei due organi consiliari, in particolare della commissione finanze.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.