Quotidiano di informazione campano

Nola – Teatro Umberto – Un progetto artistico. Musica, teatro, solidarietà si sono incontrati; raccolti oltre 5300 €.

Canzoni classiche napoletane. Il tema portante della serata è l’Amore … che muove gli animi, li scuote e allo stesso tempo li accarezza con il suo dolce tocco. Ospite della serata Cheryl Porter

Nola – Serata di beneficenza promossa dalla SO.CO.GEA s.r.l.Una bella serata per chiudere l’anno e aspettare, con fiducia, auguri e speranza, l’anno nuovo; un momento di aggregazione che ha mostrato i più ampi consensi.  Sul palcoscenico in qualità di presentatrice Mariagrazia Ambrosino. Beneficenza con raccolta fondi, a favore della Congregazione Missionaria Divina Redenzione di Visciano (Na). Sul palcoscenico Nolano la proposizione dell’opera musicale e di prosa di canzoni classiche napoletane con testi e regia di Nunzio Della Marca dal titolo: “‘O tiempo ‘e l’ammore”. La direzione musicale è stata affidata al Maestro Raffaele Sepe; Supporto Testi, Antonella Prisco; gli Arrangiamenti musicali sono stati del Maestro Antonio Saturno. Il Tenore, Raffaele Sepe, è stato di recente, di scena, a San Pietroburgo per un concerto lirico; il nome del Soprano; Ellen Kachlishvili. In scena, da menzionare gli Attori: lo stesso Nunzio Della Marca e Antonella Prisco; Guest Singer, Cheryl Porter; Ballerini, Corrado Capone e Lorella Esposito; Direttore D’orchestra, Antonio Saturno. Lo spettacolo è un tributo alla canzone classica partenopea, eterna in quel qualcosa di magico e intramontabile che la rende nota in tutto il mondo in diverse traduzioni. La colonna sonora che si distingue per i suoni dell’orchestra diretta dal Maestro Antonio Saturno, è arricchita, per l’occasione, dal racconto di una storia d’amore; fa da sfondo quelle melodie che sempre hanno contraddistinto la città: Napoli. Non a caso le scenografie, opera di Carmine Ciccone, raffigurano, in maniera artistica, uno scorcio, quello centrale, di piazza Plebiscito e una celebre fontana. Un itinerario artistico che attraversa le fasi di una storia tra innamorati, tanto animata e tormentata, che ha donato allo spettatore emozioni che rimandano al senso della serata, l’amore! Quello verso il prossimo, l’amore che ci accomuna e ci accompagna nell’impegnativo viaggio chiamato vita, quello che avversa l’egoismo. Un merito anche per i Musicisti; la loro musica per accompagnare e marcare i momenti recitativi salienti, in un gioco di squadra; rispettivamente: Violino, Carmine Meluccio e Donato Cipriano; Viola, Giuseppe Noto; Violoncello, Arnaldo Smaldone; Fisarminica, Gennaro Esposito; Flauto, Aniello Rossi; mandolino, Gianni Marcellino e Mariarosaria Fortunato; Contrabasso, Giuseppe Di Martino; chitarra Salvatore Esposito Ferraioli. Come citato a sponsorizzare l’evento è stata la SO.CO.GEA s.r.l., nella persone dei responsabili dell’evento: Michele Mistico, Emanuele Caccavale e Luigi Alfieri; significa, nella fattispecie, l’idea di investire nella cultura, nell’arte e nella solidarietà.  Lo spettacolo è emozionante e unico nel suo genere: recitazione, musica, canto, danza ed effetti in 3d che si mescolano con un filo conduttore; un vero e proprio connubio tra teatro e musica lirica. In scena è la storia, di un qualcosa di mitologico, di Partenope e Ulisse che darà vita a Napoli, tra le sue varie forme. In tutto dieci orchestrali, soprano e tenore, Nunzio Della Marca aiutato nella regia da Alessio Rizzitiello; Antonio Saturno, è stato arrangiatore e direttore d’orchestra. Due i ballerini, tredici bambini hanno rappresento gli angeli. Trucco e parrucco Antonella Sepe e Sandy De Stefano. Le luci in 3d, bellissime nei loro esiti; gli effetti audio sono stati curati dai fratelli Pizza. L’arte; in scena quel gioco di squadra complessivo dello spettacolo artistico poliedrico; nel suo aspetto, della fase compositrice, ci sono tutte le basi per un ambizioso progetto, già sperimentato con successo, e da avviare per le prossime edizioni. Un vero e proprio connubio tra musica e teatro recitativo e musica lirica. “Questo progetto artistico non nasce per una pura casualità. Alla base c’è un duro lavoro di preparazione e organizzazione che ha riscontrato ampi consensi da parte del pubblico in sala; ampia ammirazione anche di alcuni appassionati di musica e di qualche cantautore. Composizione in versi che diviene recitazione delle canzoni da parte di Nunzio Della Marca. Un’opera viva considerando i molti effetti speciali che creano dinamicità della scena.  Le scenografie vertono verso una riproduzione dinamica di piazza del Plebiscito a Napoli; con l’ausilio di una sorta di proiettori ecco il materializzarsi, in scena secondo le circostanze, un paesaggio marino, delle edere che crescono sui muri battuti dai raggi del sole. Ancora ecco una composizione in muratura della scena e una decomposizione dalla stessa, farfalle che volano, in un gioco di chiaroscuri, lampi e un forte temporale e altro. Nell’epilogo dello spettacolo, quado non si aspettava altro che la chiusura del sipario, per il pubblico una bellissima sorpresa; sul palcoscenico nolano la presenza con la sua musica e le sue canzoni, di un artista come Cheryl  Porter! Una gradita sorpresa; una cantante statunitense nella cui musica c’è un messaggio di pace e fratellanza tipica di quella afro – americana. In sintesi si è trattato, nella maggior parte, di una riflessione sul mondo dell’arte in stile partenopeo: in questo microcosmo storico, nell’atmosfera venutasi a creare, di un mondo fatto di più istanti temporali Musica, Arte e Solidarietà si sono incontrate …. Nell’evento raccolti oltre 5300 €.

Antonio Romano

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.