Quotidiano di informazione campano

NOLA -UCRAINA Fuoco russo su centrale Zaporizhzhia, due mortiULTIMISSIME DAL MONDO OGGI LA GAZZETTA CAMPANA E ANSA

LE NEWS DAL MONDO ANCHE SU RADIO ANTENNA CAMPANIAUn dipendente della centrale nucleare di Zaporizhzhia e il suo autista sono stati uccisi da un colpo di mortaio russo fuori dall'impianto.

Un dipendente della centrale nucleare di Zaporizhzhia e il suo autista sono stati uccisi da un colpo di mortaio russo fuori dall’impianto.

Lo afferma il presidente dell’agenzia atomica ucraina Energoatom, Petro Kotin, in un’intervista al Washington Post, spiegando che Vladyslav Mitin è stato ucciso mentre era a bordo di un taxi e stava entrando nell’area della centrale.

Il gioco Vintage “da giocare”. Nessuna installazione.Forge Of Empires

Secondo l’intelligence di Mosca, a uccidere Dugina è stata un’agente ucraina, arrivata in Russia a fine luglio e poi fuggita in Estonia. Per Kiev invece l’attentato è opera dei servizi segreti russi. ‘Il sostegno alla guerra sta calando in Russia e il Cremlino ha bisogno di una mobilitazione sociale: per questo i servizi russi stanno pianificando una serie di atti terroristici nelle città russe, con tante vittime civili. Dugina è stata solo la prima. L’Ucraina, a differenza della Russia, non è in guerra con i civili’. Lo ha detto Oleksii Danilov, segretario del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale dell’Ucraina, citato dal giornale Ukrainska Pravda.

I FUNERALI

E centinaia di persone a Mosca hanno partecipato ai funerali di Dugina, uccisa in un attentato nella capitale. Molti partecipanti alla cerimonia funebre hanno portato fiori nel centro televisivo Ostankino dove il ritratto della giovane in bianco e nero è stato esposto du una bara aperta. Seduti accanto il padre e la madre vestiti di nero. “E’ morta per il popolo, per la Russia, al fronte. Il fronte è qui”, ha detto Dugin all’inizio della cerimonia.

Mondo.

E’ necessario continuare a fornire assistenza militare all’Ucraina, ma l’inverno si avvicina – sarà dura – e l’Europa pagherà un prezzo per il suo sostegno a Kiev: lo ha detto ieri il Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg.

 (ANSA)

Spagna: riserve idriche ancora in calo, ora al 36,9%

Mondo.

Scendono ancora le riserve idriche della Spagna, un Paese colpito da mesi di siccità estrema: secondo l’ultimo aggiornamento ufficiale del Ministero della Transizione Ecologica, ora tali riserve sono del 36,9% della capacità totale (-1% nell’ultima settimana).

 (ANSA)

Kenya: Odinga presenta ricorso contro nuovo presidente

Mondo.

Il principale candidato sconfitto alle elezioni presidenziali in Kenya del 9 agosto, Raila Odinga, ha presentato l’atteso ricorso alla Corte suprema del paese contro l’esito dello spoglio che ha attribuito la vittoria all’ex-vicepresidente William Ruto.

 (ANSA)

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.