Quotidiano di informazione campano

NOLA VERSO IL VOTO; MOLTE LISTE CIVICHE PER IL 26 MAGGIO, SI PARTE

Nola-- Nicola Valeri spazio libero politica locale per radio piazza news

Si affilano le armi in vista del voto anticipato a Nola del 26 maggio. Voto  congiunto alla Europee, in cui la Città dei Gigli è chiamata ad eleggere il sindaco e il Consiglio Comunale. Voto anticipato per le Comunali, vista la precoce caduta della gestione Biancardi;  mandato concluso bruscamente prima della scadenza naturale poiché l’avvocato aveva perso il sostegno dalla maggioranza che lo sosteneva. Sfiducia nata da contrasti interni al centrodestra che sono sfociati in una mozione, in cui la maggioranza dei consiglieri  hanno deciso di sciogliere le righe. Ora, in vista della campagna elettorale prossima, i partiti tradizionali sembrano vivere uno stallo in cui la scelta del candidato sindaco è in alto mare. Si fanno dei nomi come quello dell’architetto Cinzia Trinchese, tra le più votate alla ultime comunali con Forza Italia, e di Enzo De Lucia, considerato la massima espressione di Polvica che, insieme a Piazzolla, sono considerate determinanti per eleggere il sindaco di Nola. Ma gli scontenti della ex maggioranza, stanno promuovendo del progetti alternativi agli schieramenti tradizionali, aperti ai giovani, come Uniti per Nola; presentato recentemente in via Flora (i quartieri) con la giovane debuttante in politica Luana Maddaloni. Il progetto, ha spiegato la Maddaloni, è apertissimo a chi vuole rompere con il passato. A questo progetto avrebbero già aderito ex consiglieri sia della maggioranza che dell’ opposizione. Ovviamente non è dato sapere il nome del candidato a sindaco. Vi sarebbero velleità o idee, ma al momento bocche cucite. Invece, tra gli uscenti di centrodestra e al dopo Biancardi, c’è chi non nasconde questa velleità come Cinzia Trinchese, forte del successo nelle ultime elezioni ed espressione della famosa paranza dei Gigli che prende il suo cognome. La Trinchese starebbe tentando una candidatura automa sempre nell’ambito del centrodestra con il simbolo della Lega-Noi con Salvini. Simbolo però, da quanto è dato sapere, negato dagli organi regionali del Carroccio. Ovviamente tutti si chiedono cosa farà il centrosinistra, PD in testa. Mentre cinque anni fa si optò per le primarie vinte dall’Avv. Maria Franca Tripaldi, membro di LEU, si pensa di ripetere questa esperienza ma si ragiona a una scelta diretta di un candidato sindaco proveniente dalla società civile che possa riportare il centrosinistra alle guida della città.

POLITICA LOCALE RADIO PIAZZA NEWS

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.