Quotidiano di informazione campano

Notte di sangue a Napoli: uccisi un diciassettenne e un uomo di 30 anni

0

Piazza Sanità, il luogo del raid NAPOLI – Ucciso  a 17 anni in piazza Sanità. E’ morto così alle 4.30 del mattino  Gennaro Cesarano,  un giovane della zona, abitava in via Santa Maria Antesecula, la strada in cui è nato e cresciuto Totò. Tutte le piste sono aperte, anche quella che Cesarano sia stato centrato dalle pallottole esplose da una gang che ha attraversato le strade del rione sparando all’impazzata.

E non è la prima volta che capita. Da mesi i residenti della zona e di altri quartieri del centro storico denunciano esplosioni intimidatorie di colpi di arma da fuoco durante la notte. Gennaro, Genny per tutti nel rione, secondo le testimonianze raccolte in strada non era l’obiettivo mirato di un raid. La polziia non si sbilancia su alcuna ipotesi. Il ragazzo, 17 anni compiuti il 13 giugno, aveva un precendente di polizia per una tentata rapina a mano armata, ma i familiari sostengono che aveva messo la testa a posto, studiava all’istituto alberghiero e frequentava anche un’associazione di volontariato per il recupero dei minori.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.