Quotidiano di informazione campano

‘Notti magiche’ per la Corsa del Mito, Schillaci e Riva al primo gran galà dello sport nel Cilento – Con L’Esercito Italiano.

RADIO PIAZZA EVENTI

0

“Siamo di corsa” dice il presidente dell’Asd. ‘Tuttinsieme’ Mario Scarpitta, in vista della Corsa del Mito 2015 che, per la prima volta nel Cilento, propone il gran galà dello sport con grandi nomi e grandi temi. Dal principe delle notti magiche Totò Schillaci alla regina del benessere, la ‘dieta Mediterranea’, per un appuntamento che dice no al doping e si al dop. E si andrà avanti fino a notte tra gare sportive e momenti di spettacolo in compagnia di volti storici come Antonello Riva, Sabia, e tanti altri campioni. “Quest’anno sarà una manifestazione ancora più importante – aggiunge Scarpitta -. Importante per i traguardi sportivi e per le presenze previste. Importante per la consacrazione che la corsa sta ottenendo nell’arco delle principali manifestazioni podistiche in Italia. Intanto  – ancora il presidente – è a pieno regime la macchina organizzativa, alle prese con pacchetti turistici diversificati e tantissime prenotazioni oltre che con la cura di tutti i dettagli di ogni momento della manifestazione”. Centinaia, tra atleti e appassionati sportivi, saranno impegnati alla manifestazione podistica che coprirà la lunghezza dei 15 chilometri e unirà le bellissime cittadine del Parco Nazionale del Cilento: Palinuro e Marina di Camerota.

Con loro, il leggendario attaccante di Italia ’90 Totò Schillaci e la pietra miliare della pallacanestro italiana Antonello Riva che uniranno il loro nome alla lunga lista dei testimonial della Corsa del Mito che quest’anno giunge alla sesta edizione. Un inverno trascorso tra promozione e incontri istituzionali della Corsa del mito che continua a conquistare apprezzamenti e successi, di anno in anno. La manifestazione di Tuttinsieme è sotto l’occhio vigile della FIDAL nazionale per collocarla, in un prossimo futuro, tra le gare sportive del calendario europeo vista il riconosciuto livello organizzativo. Sulla corsa c’è anche l’interessamento di tour operators specializzati in turismo e viaggi sportivi, con una particolare sensibilità verso la maratona.  «L’obiettivo di coniugare turismo e pratica sportiva – dice il presidente Scarpitta – è stato, sin dall’inizio, il core business della Corsa del Mito che è riuscita ad accendere l’interesse dei Tour Operator che operano nel settore per meglio indirizzare tutti quei “runners” che, ogni anno, cercano una meta “interessante” affinchè possano dare sfogo alla loro passione. Marina di Camerota è una di queste mete».

Il programma sarà ancora una volta, a conferma di una progressione inarrestabile, ricca di iniziative, in maniera particolare per i piccoli atleti: dalla Minimito che vedrà impazienti i bambini alla partenza di gare non competitive, alla reunion sportiva del venerdì sera, dove potranno cimentarsi a lanciare un pallone da basket con Antonello Riva, fino alla corsa su tappeto, al salto in alto. Si completerà la serata con una dimostrazione di scherma d’epoca. Tuttinsieme non si preoccupa soltanto di stimolare e sostenere la pratica sportiva per i più piccoli. E’ impegnata soprattutto a trasmettere valori ed esempi di sano agonismo. A questo, particolarmente, mira il convegno-seminario sul doping che vedrà presente Sandro Donati, una istituzione per la lotta alla droga dello sport con, alle spalle, pubblicazioni di successo. Sarà un confronto sulle buone maniere alimentari, partendo dalla sana terra cilentana, madre della dieta di lunga vita. A conclusione della gara, immediatamente dopo la premiazione, l’attrazione straordinaria dell’anno, il salto con l’asta in notturna, nella splendida cornice in riva al mare, con atleti di levatura nazionale. Conclude Scarpitta: «Scoprire cosa significa davvero correre, far capire che lo sport è più bello senza compromessi è una delle nostre irrinunciabili missioni».

Inoltre, l’occasione sarà propizia per i numerosi visitatori che vogliono intraprendere un futuro professionale nella Forza Armata terrestre per soddisfare ogni curiosità, infatti sarà presente un Info-Team dell’Esercito Italiano atto a fornire delucidazioni sui vari concorsi, a partire dall’Accademia

Militare di Modena, alla Scuola Sottufficiali dell’Esercito di Viterbo e alla Scuola Militare “Nunziatella” (l’Istituto di formazione militare più antico d’Europa. Ampia attenzione verrà riservata alla nuova pedina fondamentale dell’Esercito Italiano che nasce a seguito della sospensione della Leva: il Volontario in ferma prefissata di un anno, che riconosce nell’Esercito la scuola madre anche per le Forze di Polizia (Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato e Polizia Penitenziaria). Per questi motivi la Forza Armata, da sempre una risorsa per il Paese, affianca un evento che a sua volta s’inserisce nelle celebrazioni a corollario del centenario della “Grande Guerra” che peraltro vede proprio nella Campania la nascita dell’inno del Piave, composto da E.A. Mario. Quindi fieri ed orgogliosi di essere i discendenti dei nostri valorosi Padri che si sono immolati per un Paese libero e democratico, con giovanile entusiasmo siamo al fianco dei nostri eredi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.