Quotidiano di informazione campano

UN ALTRA AUTOBULANZA MEDICI ASSALITI

CRONACA CAMPANIA RADIO PIAZZA NEWS

Con un paletto di ferro ha rotto il vetro di un’ambulanza mentre il mezzo stava trasportando in codice rosso un paziente. E’ accaduto a Napoli, in largo Antignano. “Per i medici e per chi in generale
lavora per la salute dei cittadini, Napoli è come Raqqa“, la città della Siria distrutta dall’Isis. Così Silvestro Scotti, presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli, commenta il nuovo episodio.

Giuseppe Galano direttore della centrale operativa territoriale 118 parla dell'”ennesima vile aggressione” mentre Paolo Monorchio, presidente Cri Napoli, sottolinea che “diventa difficile soccorrere ed aiutare le persone in queste condizioni”.  Non è infatti la prima volta che si verificano aggressioni nei confronti del personale del 118 o atti di vandalismo.

Stamattina, si legge sulla pagina Facebook ‘Nessuno tocchi Ippocrate’ “la postazione 118 del Crispi stava trasportando un codice rosso in Pronto soccorso (paziente a bordo) a sirena e lampeggiante, senza alcun motivo un passante, a Largo Antignano, scaglia un paletto di ferro contro il vetro laterale del mezzo di soccorso mandandolo in frantumi e mettendo a repentaglio l’incolumità di medico infermiera e paziente già di per se grave”. L’infermiera ha riportato trauma ed escorazioni.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.