Quotidiano di informazione campano

Nuova opera in onore di San Vincenzo Romano

RADIO PIAZZA EVENTI

 

Nell’ambito delle celebrazioni per la festa di San Vincenzo Romano, domenica 24 novembre, nella Basilica di Santa Croce in Torre del Greco, al termine della solenne Eucaristia delle ore 18.30, l’Arcivescovo emerito di Campobasso Mons. Armando Dini ha benedetto una nuova statua del Parroco Santo destinata alla Chiesa parrocchiale a lui dedicata in Melito di Napoli.

 

L’opera, che è stata realizzata dal M° Aniello Gaudino e donata dalla sua famiglia, rappresenta San Vincenzo disteso su una base di velluto rosso con i paramenti propri per la Celebrazione della Messa. Con testa e mani in terracotta policroma, il Santo è rivestito, al di sopra della talare nera, con gli abiti tipici del suo tempo: un camice di merletto a filet, il cingolo dorato in vita e la stola con pianeta bianca in broccato di seta e galloni in oro.

 

Come spiega lo stesso Aniello Gaudino, «tre artistici cammei, di manifattura tipica torrese, corredano la statua, arricchendola di una particolare simbologia». Il primo, incastonato nell’anello posto all’anulare destro del Santo, riproduce la Croce monogrammatica con le lettere Alfa e Omega del Battistero di San Giovanni in Fonte nella Cattedrale di Napoli. Gli altri due, posti sulle nocche terminali del cingolo, sono gli stemmi dei due Comuni di Torre del Greco e di Melito. «Vogliono dirci», commenta Gaudino, «che Vincenzo Romano, figlio della Chiesa di Napoli e Santo della Chiesa universale, unisce in un unico abbraccio le due Comunità di Torre e Melito e le accomuna nella protezione». «Nello stesso tempo, le nostre due Comunità», conclude il parroco di Melito don Giovanni Tolma, «si impegnano nella preghiera e confidano nell’intercessione del Santo affinché alla Chiesa di Napoli non manchino mai pastori che, imitandolo, si spendano al servizio di tutti per amore di Gesù Cristo e della sua Parola».

 

La nuova statua di San Vincenzo Romano sarà esposta nella Basilica di Santa Croce fino a domani, mercoledì 27 novembre, quando, nel pomeriggio, sarà accompagnata dai fedeli torresi a Melito.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.