Quotidiano di informazione campano

La nuova sfida della Npi in Campania

0

La Sinpia – società italiana di neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza – è un’organizzazione direttiva presieduta da un segretario, un tesoriere e cinque componenti con sede nazionale e regionale in tutta Italia. Nasce come comitato scientifico e organizzativo per gli aggiornamenti in campo di neuropsichiatria infantile, ogni anno infatti la Sinpia nazionale organizza convegni dove ci si incontra portando contributi delle attività svolte sul territorio nazionale, interdistrettuale, intradistrettuale, nei singoli ambulatori, nelle università, nelle scuole, nei centri di riabilitazione, nelle comunità,nelle strade. Obiettivo primario è la condivisione di esperienze sulla disabilità del minore, attraverso articoli di case-report, risultati su campioni di pazienti inseriti in ricerca o follow-up a breve lungo termine, con nuove metodologie cliniche, diagnostiche e/o terapeutiche. Questo in primis è la via per creare ascolto e partecipazione tra i npi, successivamente prevedere aggiustamenti e/o modifiche lungo il percorso del lavoro del medico professionista. Una scienza psichiatrica che si consideri ferma ai trattati e alle categorie nosografiche che stabilisce l’incasellamento di un minore in un habitus uguale per tutti non è una scienza completa se non portavoce dell’osservazione nella pratica clinica. Pertanto nasce la necessità, il bisogno, la voglia , il desiderio nelle coscienze dei medici neuropsichiatri infantili e dell’adolescenza della Campania di incontrarsi strada facendo, tutti insieme, adattandosi ai nuovi strumenti comunicativi ( web, social network) che sempre più dirompenti tolgono spazio alle comunicazioni per posta, per mail, per telefono, per messaggio. La medicina moderna deve saper confrontarsi con questi mezzi e con i linguaggi dei minori, particolarmente con gli adolescenti che sempre più utilizzano queste piattaforme mediatiche per esprimere anche il disagio. Un npia che sia allenato a questa velocità comunicativa necessita di essere sostenuto e guidato in accordo con tutti i colleghi che operano sul territorio campano così che possa a sua volta poter sostenere e guidare il paziente. In occasione del convegno nazionale della Sinpia che si terrà a Roma nei giorni 10-13settembre 2014 per elezione del nuovo consiglio nazionale per il biennio 2014-2016, nasce in Campania un nuovo tavolo tecnico ex- novo dove tutti i Npi della Campania sono invitati a dare il proprio contributo sostenendo il prossimo Consiglio direttivo Regionale Sinpia in votazione a ottobre 2014. Ci si aspetta di guardare con occhi nuovi sia il disagio del minore che l’approccio clinico: sempre più fermi, saturi alla difficoltà nel tempo dei npi giovanissimi, non informati e senza possibilità di entrare in ambulatori esperenziali territoriali, dei meno giovani, chiusi nei loro distretti a combattere le politiche regionali che pur favorendo con incentivi la branca di npia non favoriscono l’aumento di strutture territoriali adibite alla Ricerca e Sperimentazione, e infine, quelli più anziani, che lavorano più di dieci ore al giorno nei loro ambulatori aziendali senza essere visti da nessuno. Ecco perché è doveroso che la Sinpia Campana sia punto di contatto per tutti i professionisti che amano e lavorano da sempre con passione ma che spesso sono stati abbandonati come bambini senza una casa di rifornimento energetica. Informare, formare un nuovo linguaggio di partecipazione e motivazione dando di nuovo alta qualificazione alla Scuola di Specializzazione, questa è la sfida dei Npi in Campania.

A cura della d.ssa Teresa Petrarca

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.