Quotidiano di informazione campano

Nuovi farmaci anti dolore dal serpente corallo blu

RADIO PIAZZA OK SALUTE

0

È uno dei serpenti più pericolosi del mondo, ma il suo veleno potrebbe essere la risposta contro il dolore cronico

Un serpente con la più grande ghiandola velenifera del mondo potrebbe contenere la chiave per il sollievo del dolore. Conosciuto come l’assassino degli assassini, il serpente corallo blu è lungo circa due metri ed è tipico del Sud Est asiatico.

Una nuova ricerca, pubblica sulla rivista scientifica Toxin, dimostra che il suo veleno colpisce dei recettori che sono collegati al dolore negli uomini e potrebbe essere usato come metodo di cura.

«La maggior parte dei serpenti – spiega il dottor Bryan Fry dell’Università del Queensland – ha un veleno che funziona come un potente sedativo. Una volta morsa, la persona prima si addormenta e poi muore. Il veleno di questo animale invece agisce immediatamente, perché questo serpente attacca principalmente animali molto pericolosi».

Già alcuni molluschi velenosi e scorpioni sono sotto osservazione per le proprietà del loro veleno per motivi medici, ma gli esperti sono convinti che il veleno di questo serpente una volta “trasformato” in farmaco potrebbe essere molto più efficace contro il dolore.

«Il veleno colpisce i nostri canali del sodio, che sono centrali nella trasmissione del dolore. Potremmo quindi potenzialmente trasformare questo – continua il medico – in qualcosa che potrebbe alleviare il dolore e che possa funzionare meglio su di noi».

La ghiandola del veleno di questo serpente si estende per un quarto della lunghezza totale del suo corpo. «È una ghiandola mostruosa, la più lunga la mondo – spiega il dottor Fry – ma il corallo blu è un serpente estremamente raro. Più dell’80% del suo habitat è stato distrutto per far posto alle piantagioni per estrarre l’olio di palma. Quindi ora stiamo cercando se ci sono alcuni parenti di questo serpente che abbiano le sue stesse proprietà».

Francesco BiancoER RADIO PIAZZA SALUTE

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.