Quotidiano di informazione campano

NUOVO CENTRODESTRA IN FIBRILLAZIONE A NOLA

0

Comunali a Nola con partiti e movimenti protagonisti per la campagna elettorale di Primavera. Il centrodestra che cinque anni fa videro l’avvocato Gremita Biancardi affermarsi al primo turno, evitando il ballottaggio, con il 70% dei voti è frammentato con la divisione del Pdl,a livello nazionale in Forza Italia e Nuovo Centrodestra. Una situazione che potrebbe avere riflessi anche a Nola. Dubbi espressi ai nostri microfoni di Radio Piazza da Vincenzo Napolitano che lega un eventuale alleanza con Forza Italia alla legge elettorale (Italicum) in discussione in Parlamento. Tentativi di alleanza auspicati occasione della conferenza stampa tenutasi martedì mattina all’hotel Giordano Bruno con il sottosegretario Gioacchino Alfano e dal consigliere regionale, Francesco Vincenzo Nappi. Intanto numerosi consiglieri dell’area nolana hanno aderito al Ncd di Angolino Alfano. Dai banchi del consiglio comunale della città dei Gigli c’è l’adesione di Francesco Maggio e del padre Felice, attuale dirigente e gli ex Pdl Tufano,Sommese e Annunziata e dell’assessore Erasmo Caccavale. Il Ncd potrebbe candidare un suo esponente alla carica di sindaco, scaricando Biancardi la cui consiliatura è stata segnata da vicende politiche e giudiziarie non ultima Mandatopoli che ha portato all’arresto di dirigenti e dipendenti del Comune. Poi ci sono le candidature, sempre alla carica di sindaco, di Arturo Cutolo, quella dell’attuale dirigente Paolino Santaniello e quella dell’ex sindaco Franco Ambrosio. Il centrosinistra ha scelto le primarie programmate il 9 marzo per lanciare il proprio candidato sindaco. Nola che cambia con Pd, Sel , Città Viva e liste civiche alla prova delle primarie. Ci sono 5 saggi che valuteranno le candidature da presentare entro il 31 gennaio. Tornando al centrodestra si registra un confronto interno all’Udc per un appoggio o meno al sindaco uscente. Francesco Pizzella , presidente del Consiglio comunale uscente sarebbe in contrasto con la professoressa Carmela Scala, vicina all’assessore regionale Pasquale Sommese e poi c’e il consigliere Vincenzo Iovino che alle ultime politiche sostenne Scelta Civica di Mario Monti. Iovino che sostiene Arturo Cutolo guarda, anche lui, al Ncd.NICOLA VALERI PER RADIO PIAZZA CAMPANIA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.