Quotidiano di informazione campano

Odissea in A1, automobilisti intrappolati per ore

ECCO IERI LA GIORNATA DI IERI A ROMA-RADIO PIAZZA NEWS

0

 Roma, IERI Nel venerdi’ del secondo week end agostano di grande esodo non poteva andare peggio: sull’autostrada A1 incidenti, purtroppo anche con esito mortale, gente intrappolata per ore in coda, malori per il gran caldo e…maiali finiti sulla sede stradale dopo che il Tir su cui erano trasportati era stato coinvolto in uno dei due gravi incidenti avvenuti sulla stessa arteria, tra Piacenza e Parma in direzione Bologna, quindi verso sud. Nel primo incidente, avvenuto intorno alla mezzanotte all’altezza del km 102, sono rimasti coinvolti piu’ mezzi pesanti e una autovettura. Una persona e’ deceduta ed e’ stato necessario chiudere il tratto tra l’allacciamento con la A15 e Parma. Successivamente, intorno all’1.30, si e’ verificato un tamponamento in coda al primo incidente, nonostante quest’altra situazione fosse regolarmente segnalata, con il coinvolgimento di tre mezzi pesanti e un’autovettura. Uno di questi tre mezzi pesanti che trasportava maiali vivi si e’ ribaltato occupando gran parte della carreggiata con dispersione del carico, ovvero i suini.
  Quanto alle persone, dei tre occupanti dell’autovettura coinvolta, due sono stati soccorsi in condizioni gravi, il terzo (una bambina) e’ rimasta ferita in modo lieve. Le persone coinvolte all’interno del tratto chiuso sono state assistite sin dalle prime ore dal personale Aspi e della Protezione Civile, con distribuzione di acqua fresca. Alle ore 6,30, a causa degli alti volumi di traffico previsti per la mattinata di oggi, per contenere i disagi all’utenza e consentire l’utilizzo di un percorso alternativo di lunga percorrenza completamente autostradale la chiusura e’ stata anticipata all’allacciamento A1/A21. Per assicurare il deflusso dei veicoli in coda psi e’ proceduto attraverso un’operazione di “safety car” condotta dalla Polizia Stradale.
  Questo non ha impedito pero’ la formazione di code chilometriche all’altezza di Piacenza e all’altezza di Fidenza.
  E con il trascorrere delle ore il caldo si e’ fatto sempre piu’ implacabile. Una quindicina di interventi di aiuto per malori dovuti al caldo da parte dei volontari della protezione civile che erano al lavoro dalla notte sull’A1. Agli automobilisti in coda sono state distribuite bottiglie d’acqua da bere e per bagnarsi. Solo un paio gli interventi piu’ seri segnalati dal 118 di Parma, risolti comunque senza l’intervento dell’ospedale. Al lavoro Protezione civile, Polstrada, personale della societa’ Autostrade, 118. “Siamo al lavoro ininterrottamente dalle 2 di questa notte – ha raccontato in mattinata Roberto Guidotti, presidente del gruppo volontari protezione civile di Fidenza – abbiamo gia’ distribuito 10mila bottigliette d’acqua agli automobilisti, e continuiamo col carrello frigo, in corsia di emergenza, a distribuire acqua e the’. I volontari si sono messi al lavoro anche per il recupero dei maiali coinvolti nell’incidente, in tutto una cinquantina, in parte morti e in parte feriti ma sotto al rimorchio. Con delle barriere messe a disposizione dalla protezione civile, gli animali sopravvissuti, storditi, sono stati prima bloccati in una sorta di recinto nei pressi del luogo dell’incidente.
  Poi per gli animali, con i veterinari dell’Ausl di Fidenza, e’ stato disposto l’abbattimento, e le carcasse portate quindi all’inceneritore. Quanto al traffico, il personale della societa’ Autostrade aveva intanto attivato uno scambio di carreggiata per consentire il deflusso dei veicoli in coda per ore, e inoltre venivano diramate indicazioni di percorsi alternativi a quelli interessati da rallentamenti e code. La giornata ha comunque registrato traffico intenso intorno ai nodi dei principali centri urbani ed in direzione delle localita’ turistiche, lungo l’intera rete stradale ed autostradale con segnalazione di rallentamenti lungo le direttrici Nord-Sud, come riferito in serata nel bollettino di 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.