Quotidiano di informazione campano

Oggi 20 marzo è la Giornata mondiale della felicità. Il Forum Terzo Settore Agro Nolano aderisce alle celebrazioni.

0

In Italia numerose città aderiscono alla giornata e organizzano eventi all’insegna del buonumore. A Nola, tra oggi e domani, il Forum Terzo Settore Agro Nolano organizza delle sezioni di Yoga della risata in collaborazione col Comune e l’ASD Il Cigno. La ricerca della felicità è un fondamentale obiettivo a cui tende l’uomo.

L”Onu ha deciso di celebrare in tutto il mondo la Giornata mondiale della felicità; la celebrazione è stata indetta dall’assemblea generale delle Nazioni Unite il 28 giugno 2012. La risoluzione stabilisce che: “L’Assemblea generale consapevole che la ricerca della felicità è un scopo fondamentale dell’umanità, riconoscendo inoltre di un approccio più inclusivo. equo ed equilibrato alla crescita economica che promuova lo sviluppo sostenibile, l’eradicazione della povertà, la felicità e il benessere di tutte le persone, decide di proclamare il 20 marzo la Giornata Internazionale della Felicità, invita tutti gli stati membri, le organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite, e altri organismi internazionali e regionali, così come la società civile, incluse le organizzazioni non governative e i singoli individui, a celebrare la ricorrenza della Giornata Internazionale della Felicità in maniera appropriata, anche attraverso attività educative di crescita della consapevolezza pubblica”.

L’Onu riconosce e certifica la rilevanza della felicità e del benessere come obiettivi universali e aspirazioni nella vita di tutti gli esseri umani. Il benessere di una nazione non si misura con il reddito ma con la felicità, occorre quindi sancire il primato della felicità nazionale lorda sul Prodotto interno lordo. In Italia numerose città aderiscono alla giornata e organizzano eventi all’insegna del buonumore. La felicità è un’arte che si può imparare; infatti è stato dimostrato scientificamente la necessità di sviluppare le proprie risorse interne per combattere lo stress e l’insoddisfazione quotidiana. Dobbiamo renderci conto che affinché un bambino impari ad essere felice ha bisogno di avere intorno a se adulti che sappiano aiutarlo ad entrare in contatto con le proprie risorse, a costruire il proprio progetto di vita. Il senso profondo della Giornata mondiale della felicità è di promuovere una nuova modalità educativa dove proprio gli adulti acquisiscono strumenti concreti per affinare le proprie capacità relazionali, di ascolto e di riconoscimento delle emozioni ed diventano base sicura da cui i più bambini possono partire per conoscere se stessi ed esplorare il mondo.

Erika Sito

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.