Quotidiano di informazione campano

OGGI 5 OTTOBRE RASSEGNA STAMPA DI OGGI LA GAZZETTA CAMPANA E RADIO ANTENNA CAMPANIA

TONY OGNI MATTINA DA RADIO ANTENNA CAMPANA ITALY

Coronavirus, in arrivo nuovo dpcm: verso obbligo di mascherine in tutta Italia. Ultime notizie
Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e le news dal mondo di oggi, domenica 4 ottobre. Continua a salire il numero di contagi giornalieri inItalia dove secondo l’ultimo bollettino sono stati 2.578 i casi accertati, 18 i morti. Per questo il governo pensa a introdurre nuove misure restrittive nel prossimo dpcm come le mascherine obbligatorie anche all’aperto. Misure già imposte in alcune regioni come la Campania dove da giorni si registra l’incremento maggiore. Anche in Europa misure restrittive in molti Paesi come Spagna e Francia. Lutto anche nel mondo della moda: è morto lo stilista giapponese Kenzo. In Usa Trump si è presentato in un video dall’ospedale assicurando di star meglio. Già domani potrebbe essere dimesso.

Governo potrebbe vietare alle Regioni di introdurre norme meno restrittive di quelle nazionali

Un divieto per le Regioni di adottare norme anti-contagio meno restrittive di quelle del governo. È l’ipotesi discussa, a quanto si apprende, questa sera nel corso della riunione del premier Giuseppe Conte con i capi delegazione, il ministro Boccia e il sottosegretario Fraccaro. La stretta potrebbe arrivare con le nuove misure anti-Covid, attese in settimana: l’idea è quella di permettere ai governatori di adottare proprie disposizioni ma solo se più restrittive di quelle nazionali e invece vietare di introdurne di più “soft”, come avvenuto la scorsa estate con le discoteche.

Secondo la tabella di marcia prevista il ministro della Salute Roberto Speranza dovrebbe riferire martedì alle Camere sul nuovo dpcm anti-Covid (con l’obbligo di mascherine anche all’aperto in tutta Italia) e sulla proroga dello stato di emergenza, fino al 31 gennaio; poi in Consiglio dei ministri verranno adottati i relativi provvedimenti.

Per il professor Andrea Crisanti la seconda ondata dei contagi è l’effetto “dell’apertura delle scuole e del ritorno di tutte le persone alle attività produttive. Abbiamo offerto al virus l’opportunità di trasmettersi. Dobbiamo ri-bilanciare questa cosa, da una parte implementando le misure di attenzione, dall’altra aumentando la sorveglianza attiva. Se non intercettiamo chi trasmette non ne usciamo fuori”. Lo ha detto in un intervento nel corso del programma ‘Non è la D’Urso’, su Canale 5.

Una nuova “zona rossa” è stata istituita a Villafrati, in provincia di Palermo, dove i contagiati sono ormai ottanta. L’ha stabilita il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, con un’apposita ordinanza appena firmata, dopo aver sentito il sindaco, anche lui positivo al coronavirus e ricoverato in ospedale.

Il provvedimento, che entrerà in vigore alle 14 di domani (5 ottobre), si è reso necessario per evitare il diffondersi del contagio del Covid-19, dopo che gli uffici dell’Asp hanno segnalato la presenza di un cluster. Villafrati – che era già stato “zona rossa” per oltre un mese durante l’ondata di Covid-19 nella scorsa primavera – si aggiunge alle altre quattro aree attualmente off limits, tutte sedi della Missione “Speranza e Carità” di Biagio Conte a Palermo. Fino alla mezzanotte del 12 ottobre, dunque, nel territorio comunale di Villafrati ci sarà il divieto di circolare a piedi o con qualsiasi mezzo pubblico o privato, a eccezione degli spostamenti per: recarsi al lavoro; per l’acquisto e/o il consumo di generi alimentari e per l’acquisto di beni di prima necessità; per ragioni di natura sanitaria o per appuntamento presso studi professionali. In pratica, è vietata ogni attività ricreativa e passeggiare o stazionare nelle aree pubbliche (strade, piazze, ville e parchi) allo scopo di evitare ogni assembramento e contatto tra persone estranee e non conviventi.

Gli esercizi commerciali (quali bar, rosticcerie, pollerie, paninerie e similari) dovranno garantire l’accesso a solo una persona per volta e sempre con l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale. È comunque consentito l’asporto e la vendita al domicilio. Sono vietati i banchetti e le feste, pubbliche e private di qualunque tipo, che comportino la presenza contemporanea di più di sei persone. Ogni esercizio commerciale dovrà chiudere alle ore 21; è consentito fino alle ore 23 per ristoranti e pizzerie, ai cui titolari compete in ogni caso il rigoroso controllo sul rispetto delle Linee guida sul distanziamento e il divieto di sedere allo stesso tavolo quando si è più di sei persone. La partecipazione alle funzioni religiose è contingentata secondo un apposito protocollo che verrà condiviso tra il Comune di Villafrati e gli eventuali richiedenti. Il divieto di circolazione con qualsiasi mezzo nel territorio comunale si applica anche alle persone in transito e non residenti nel Comune.

nel mondo

I casi di coronavirus registrati nel mondo hanno superato i 35 milioni. Lo certifica la Johns Hopkins University, che aggiorna il suo bilancio a 35.008.447. I morti sono 1.034.818. Gli Stati Uniti si confermano il paese più a rischio, con 7.411.716 casi segnalati. Davanti all’India (6.549.373) e al Brasile (4.906.833). Negli Stati Uniti si contano 209.720 morti. L’India è a quota 101.782. Il Regno Unito ha il maggior numero di vittime in Europa, 42.407 in turro

Si va verso l’obbligo di mascherine all’aperto in tutta Italia

A breve verrà introdotto l’obbligo di mascherine all’aperto in tutta Italia. È l’orientamento del governo emerso dalla riunione di questa sera a Palazzo Chigi a cui hanno partecipato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e i capi delegazione di maggioranza, il ministro Francesco Boccia e il sottosegretario Riccardo Fraccaro. L’orientamento sarebbe favorevole alla proposta del ministro della Salute Roberto Speranza, di introdurre l’obbligo per frenare la risalita dei contagi. Ma la decisione verrà presa, viene spiegato da fonti di governo, solo dopo il confronto con il Parlamento: Speranza riferirà martedì alle Camere e poi il governo adotterà il dpcm con le nuove misure.

7 ore fa
21:54
A Parigi ristoranti potranno rimanere aperti con regole stringenti. Chiusi solo i bar

A Parigi, che da domani passa in “zona di massima allerta” per via dell’aumento di contagi di Covid-19, i ristoranti potranno rimanere aperti con un protocollo sanitario rafforzato. Lo ha fatto sapere il governo all’agenzia AFP. Poco prima il sindacato dei ristoratori di Marsiglia, zona da una settimana in “massima allerta”, aveva annunciato la riapertura con protocollo rafforzato dei ristoranti. Secondo quanto trapelato, nelle zone di Marsiglia e Parigi rimarranno chiusi soltanto i bar.

9 ore fa
19:51
A New York da mercoledì 9 quartieri in lockdown

Di fronte a all’impennata di contagi da coronavirus registrata a New York il sindaco Bill De Blasio ha annunciato il lockdown di nove quartieri a Brooklyn e Queens, considerati focolaio di infezione. Scuole e attività non essenziali verranno chiuse e la quarantena interesserà anche i ristoranti che servono all’aperto. “È un giorno difficile”, ha detto De Blasio. Il lockdown partirà mercoledì.

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.