Il giorno 12 agosto 2018 con l’inaugurazione della mostra “Capitombolando” a Buccino (Sa), sarà realizzata anche una mia mostra personale con opere tutte realizzate con il riciclo dei cosmetici ,dedicata a Puki, mia sorella Loredana, proprio lì nella location dove io ho trascorso i miei primi anni di infanzia: il vecchio carcere, ora museo.

Mio nonno, Vincenzo Muccione, era il carceriere in quello che precedentemente era il chiostro del vecchio convento, oggi un importante museo a nome di un illustre cittadino del paese: il prof. Marcello Gigante.

A luglio 2018 ho perso mia sorella Loredana, Puki per tutti noi, ma lei sapeva già di questo evento e le avevo detto che volevo portarla con me, se necessario anche in carrozzina a presenziare, ma adesso, purtroppo, non è più possibile!

Ecco perché la mia mostra personale all’interno del museo sarà dedicata a lei, alla sua feconda creatività. Puki con le mani sapeva creare pupazzi, bamboline e cuciva. Trasformava tutto, scriveva poesie e cantava, e conosceva le opere e operette liriche a memoria.

“OMAGGIO A PUKI” è per lei, ma anche per i miei altri cari defunti che sono sepolti a Buccino. A loro è dedicata la mia mostra perchè loro credevano in me e mi sostenevano nel mio essere artista, e spero che anche Buccino e i suoi turisti siano sensibili all’Arte e alla Cultura e numerosi saranno a visitare tutto l’evento “CAPITOMBOLANDO”, che davvero merita per l’immenso lavoro che c’è dietro, l’attenzione di tutti. Non è solo una collettiva o un premio: è anche una serie di eventi nell’evento, che durerà fino al 9 settembre.

Il mio grazie più sentito va all’ Associazione “Thule”, non solo doposcuola di Castel San Giorgio e all’ Associazione Civico Culturale “Le due Città” di Buccino, perchè grazie alla loro sensibilità si inaugurerà la mia mostra personale.

Anna De Rosa

papaveri per PUKI realizzato con riciclo cosmetici , smalti per unghie.JPG

38674366_295666227664618_9015337277169074176_n.jpg

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com