Omicidio disabile stabiese, fermato il nipote: voleva i soldi della tredicesima

0
GrossetoLo ha ucciso a bastonate al culmine dell’ennesima lite, probabilmente perchè voleva i soldi della pensione dello zio, «arricchita» dalla tredicesima appena riscossa. Con questa accusa è stato fermato Claudio Orlando, 45 anni, il nipote dell’uomo trovato morto nella sua casa di Castel del Piano (Grosseto). Lo avrebbe ucciso gettandolo a terra e fracassandogli il cranio a legnate, probabilmente con il bastone che l’anziano, disabile, usava come aiuto per camminare. E poi lo ha lasciato in un lago di sangue, inscenando una rapina e allontanandosi nella notte. Antonio Tucci, 71 anni, ex pasticcere che viveva solo nella sua casa di Castel del Piano (Grosseto) dopo essere arrivato sull’Amiata insieme alla compagna circa quindici anni fa, sarebbe stato ucciso così. cronaca campania radio piazza news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy