Quotidiano di informazione campano

ORCHESTRA ARCUS REGALIS IN CONCERTO CON BACH PER IL GIUGNO NOLANO

ANTONIO D'ASCOLI PER RADIO PIAZZA EVENTI

Nola – Giovani musicisti di talento, arco ad arco coi loro maestri, in concerto in location d’eccezione. Questa la mission dell’Orchestra Arcus Regalis, formazione cameristica di archi composta da docenti ed allievi del Conservatorio ‘’Santa Cecilia’’ di Roma. L’ensemble si esibirà mercoledì 13 giugno alle ore 20 nella monumentale Piazza Duomo di Nola (NA) (ingresso libero fino ad esaurimento posti), nell’ambito del cartellone di eventi del ‘’Giugno Nolano 2018’’ in programma per la tradizionale Festa dei Gigli. ‘’L’Orchestra Arcus Regalis parte da un’amara verità’’ – afferma il dott. Carmine Soprano, economista, violinista, e Presidente della formazione – ‘’In Italia, oggi più che mai, acquisire esperienze orchestrali è spesso difficile ed oneroso per un musicista a inizio carriera. La nostra ensemble prova a colmare questo vuoto offrendo a giovani talenti l’opportunità di esibirsi insieme a maestri di consolidata esperienza, confrontandosi con un repertorio cameristico straordinario nonché tecnicamente molto impegnativo’’.

I brani scelti per il concerto del 13 giugno a Nola hanno una matrice comune: Johann Sebastian Bach. Il programma prevede l’integrale dei concerti per violino ed archi del genio tedesco (tre componimenti in tutto), assieme al secondo movimento della suite n. 3 in Re maggiore – quest’ultimo conosciuto anche come ‘’Aria sulla quarta corda’’, e passato agli annali come sigla del noto programma televisivo Superquark. ‘’Si tratta di brani di una qualità compositiva ed espressiva immensa’’, spiega il Mo Antonio D’Andrea, docente di violino al ‘’Santa Cecilia’’ e Direttore Artistico dell’Orchestra Arcus Regalis. ‘’Propongono idee e disegni strumentali che dimostrano tutta la straordinaria inventiva contrappuntistica di Bach. Siamo onorati di poterli proporre al pubblico nolano’’.

Il concerto del 13 giugno è organizzato dall’Ufficio Beni Culturali del Comune di Nola e patrocinato dall’Associazione MU.S.A. Agro Nolano. La Festa dei Gigli, kermesse millenaria da anni riconosciuta come patrimonio UNESCO, si conferma così contenitore unico al mondo di tradizione e modernità, di classicismo e folklore popolare. Da oggi, è anche palcoscenico d’eccezione per musiche da camera e giovani di talento.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.