Quotidiano di informazione campano

Ospedale di Nola, il governatore Vincenzo De Luca inaugura i reparti di ortopedia e nido

Ortopedia e nido i nuovi reparti del 'Santa Maria della Pietà'. Presente il presidente della Regione Campania per il taglio del nastro.

Sono stati inaugurati ieri mattina, 27 settembre 2018, due nuovi reparti medici dell’ospedale ‘Santa Maria della Pietà’ di Nola. Si tratta del reparto dedicato all’ortopedia, che offrirà sedici nuovi posti letto, e il reparto nido, riservato ai neonati. Alla cerimonia ufficiale di inaugurazione con taglio del nastro tricolore ha partecipato anche il governatore della regione Campania, Vincenzo De Luca, già sindaco della città di Salerno, assieme al direttore generale dell’A.S.L. (Azienda Sanitaria Locale) di Napoli 3 Sud, la dottoressa Antonietta Costantini.

I nuovi reparti

La costruzione dei nuovi reparti inaugurati ieri si colloca nel ricco programma di interventi promosso dalla Regione Campania per restituire al territorio dell’area nolana, che abbraccia un bacino di utenza di circa cinquecento mila persone, un presidio sanitario valido, efficiente e vicino alle necessità dei cittadini.

Già negli anni scorsi il nosocomio ‘Santa Maria della Pietà‘ fu interessato da diversi interventi manutentivi, sia in materia strutturale per quanto concerne gli spazi esterni, il reparto di rianimazione e terapia intensiva, le sale operatorie e l’O.B.I. (osservazione breve intensiva), sia in ambito organizzativo, con l’assunzione di molteplici figure professionali mediche e paramediche.

L’ampliamento dell’ospedale

Per l’ospedale di Nola (città metropolitana di Napoli) [VIDEO] è in programma anche un progetto di ampliamento della struttura, grazie ad un finanziamento pari a circa 15 milioni di euro. Gli interventi strutturali, come dichiarato dal presidente della Regione Campania [VIDEO] Vincenzo De Luca, riguarderanno la costruzione di un reparto psichiatrico di diagnosi e cura (18 nuovi posti letto disponibili), l’ampliamento dell’area medico-sanitaria del reparto di neurologia con 16 nuovi posti di degenza, la creazione dei reparti di gastroenterologia e nefrologia, l’attivazione della Stroke unit (centri d’emergenza per persone colpite da ictus), l’ampliamento del numero di degenze per i settori medici di ginecologia e ostetricia (19 posti), l’intervento manutentivo di messa in sicurezza e ristrutturazione della sala mortuaria e della farmacia ospedaliera, la realizzazione della area di risonanza magnetica nell’ala est del nosocomio.

L’ospedale Santa Maria della Pietà fu costruito nel 1971. E’ passato tristemente alle cronache nazionali due anni fa per la vicenda del paziente curato sul pavimento per mancanza di posti letto e barelle. LA GAZZETTA CAMPANA

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.