Quotidiano di informazione campano

Ottaviano: Cacciato da un bar perché infastidisce i clienti

Cronaca campania radio piazza news

0

Ottaviano ieri i carabinieri arrestano un 24enne
i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per danneggiamento aggravato iovine antonio, 24 anni, residente a san giuseppe vesuviano, già noto alle ffoo.
il giovane è stato bloccato su via prisco, immediatamente dopo aver aggredito a calci e pugni il titolare di un bar che lo aveva allontanato perché chiedeva denaro ai clienti.
subito dopo, procuratosi un secchio con liquido infiammabile ha appiccato il fuoco al gazebo dell’esercizio commerciale danneggiandolo.
l’aggredito ha riportato contusioni guaribili in 5 giorni.
le fiamme sono state spente con un estintore dai dipendenti del bar e da alcuni avventori.
l’arrestato è stato sottoposto agli aadd a disposizione dell’ag.

arzano: 25enne rifiuta di concedersi ancora. donna 46enne lo chiude a chiave nel seminterrato. carabinieri arrestano la signora
i carabinieri hanno arrestato per sequestro di persona una 46enne del luogo già nota alle ffoo.
i militari dell’arma sono intervenuti presso l’abitazione della 46enne perché la stessa aveva chiuso nel seminterrato un 25enne del luogo impedendogli di andare via dopo che quest’ultimo si era rifiutato di avere con lei ulteriori rapporti sessuali.
l’arrestata è stata tradotta al tribunale di napoli nord per il rito direttissimo.

casoria: strappa borsello a un passante. carabinier arrestano un 29enne
i carabinieri della compagnia di casoria hanno tratto in arresto in flagranza di reato zakrani aissa, marocchino, 29enne, domiciliato a afragola in piazza castello, già noto alle ffoo.
in piazza dante, nei pressi della stazione ferroviaria, aveva strappato di dosso a un passante 39enne un borsello contenente un fiammante smartphone e il portafogli (con documenti e altri effetti personali).
nel corso delle ricerche diramate immediatamente zakrani è stato rintracciato e bloccato nelle adiacenze di piazza dante. aveva ancora con se la refurtiva, che è stata restituita al proprietario.
l’arrestato è ai domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.