Quotidiano di informazione campano

PALERMO. Si è svolto domenica 10 maggio 2020, in video-conferenza su Skype, l’incontro tra L’Associazione Sindacale Libera Rappresentanza dei Militari e l’Assessore ai Trasporti della Regione Siciliana, Dott. Marco Falcone.

Il Presidente Girolamo Foti ha sottolineato, in apertura, che le trattative per estendere  il servizio gratuito a favore dei militari sono iniziate in occasione dell’incontro di luglio 2019 con il Coir del Comfop Sud (l’organo intermedio della rappresentanza militare), per poi continuare anche in tempi di Coronavirus.

L’utilità dell’estensione ai Militari della possibilità di viaggiare sui mezzi pubblici su gomma gratuitamente, è dimostrata anche da un episodio avvenuto nel 2017 e rimarcato da Foti: un senegalese tentò di prende la guida di un pullman nella tratta Marsala – Palermo ed il peggio fu evitato solo grazie all’ intervento di due militari dell’Esercito presenti a bordo del mezzo.

Il Segretario Generale, Dott. Marco Votano, salutando l’Assessore Falcone, ha sottolineato che i rapporti intercorsi fra LRM e le strategie messe in campo istituzionalmente, partecipate fin dal luglio 2019, hanno dato inevitabilmente i propri frutti. Votano ha posto l’accento sull’importanza della riunione precedentemente intercorsa, a cui partecipò insieme ai colleghi Sposito, Lariccia, Concas ed al cav. Sandro Frattalemi. “Tale continuazione – ha detto il Dott. Marco Votano – non fa altro che confermare l’impegno sempre sostenuto dal Sindacato Libera Rappresentanza dei Militari rispetto ai propri militari, indipendentemente dal fatto che altri soggetti,  remando contro le legittime aspettative dei componenti dell’esercito Italiano in Sicilia, erano più propensi a calcoli di bottega”.

L’assessore, Avv. Marco Falcone, mostrando orgogliosamente la fotografia dell’incontro avvenuto nel luglio 2019 con la delegazione del COIR, ha spiegato che, in un primo momento, il provvedimento non fu accolto per un voto contrario e che, non datosi per vinto, ha perseguito  l’obiettivo fino all’ accoglimento del provvedimento stesso ed allo stanziamento delle necessarie risorse.

La conferenza che ha visto partecipare i Vertici sindacali Nazionali, Regionali e quelli delle province di Trapani, Palermo, Messina e Catania. Il Cav. Frattalemi Sandro, Vice Presidente di L.R.M ha puntualizzato: “Oltre ai reciproci ringraziamenti per l’impegno profuso, si è disquisito sull’opportunità di identificare lo status di militare con la sola esibizione del tesserino e non con l’obbligo di viaggiare in uniforme”. In merito a tale punto, l’Assessore Falcone ha garantito che basterà apposita esibizione di idoneo documento. L’incontro si è rivelato occasione per rilanciare ulteriori priorità molto sentite dalla comunità militare siciliana: il trasporto ferroviario agevolato per i componenti militari e l’esigenza di mettere in campo una politica “allogiativa” che tenga conto della loro specificità.

Al termine della conferenza, è stata pubblicata una nota congiunta dell’Assessore Regionale ai Trasporti, Dott. Marco Falcone, e del Segretario Generale di Libera  Rappresentanza dei Militari, Dott. Marco Votano con la quale esprimono un vivo apprezzamento per l’operato di tutti quei soldati dell’Esercito Italiano che stanno svolgendo il loro servizio fra le strade siciliane, anche in questo delicato periodo:
“Dedichiamo a loro questo provvedimento operativo, già da giugno ma atteso da quasi un ventennio dai cittadini siciliani in uniforme  – recita la nota -. Si tratta di una chiara dimostrazione che la fattiva collaborazione fra il Sindacato  Libera Rappresentanza dei Militari, che è un corpo intermedio dello Stato, e la Regione Siciliana, con l’Assessorato ai Trasporti, produca un risultato atteso ed estremamente apprezzato, tangibile e univoco nella tutela di una parte della popolazione spesso esposta e a volte dimenticata”.

Carla Caputo

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.