Quotidiano di informazione campano

PARIGI, BRUCIA LA CATTEDRALE, SIMBOLO DELLA CRISTIANITÀ IN FRANCIA ED EUROPA.

Le ultime notizie delle 23,32 di ieri vengono dai Vigili del Fuoco di Parigi che assicurano che “la struttura di Notre-Dame è salva nella sua totalità. Ora è preserveta”, così i pompieri della capitale Francese, nel mostrare il devastante incendio. Uno dei pompieri impegnati nello spegnimento delle fiamme è rimasto gravemente ferito. “Il fuoco è diminuito d’intensità. Pensiamo che la struttura sia salva, almeno la parte Nord”. Così il sottosegretario all’Interno, Nunez.
Le due reliquie di Notte Dame sono state salvate. La corona di Spine e la tunica di San Luigi sono state portate al sicuro, dice il Settore della Cattedrale..
Per il presidente francese, Manuel Macron “È triste vedere bruciare questa parte di noi”. Macron ha deciso di andare nei pressi della Cattedrale, ancora avvolta dal fuoco fuori controllo. Macron ha rinviato il suo discorso alla nazione sul “Grande dibattito” per rispondere al movimento di protesta  dei gilet gialli.
Un “pensiero a tutti i cattolici, ai francesi, nostri compatrioti. Sono triste nel vedere questa parte  di noi bruciare. È l’emozione di tutta una nazione”, scrive sul web Macron. Una volta giunto sul posto; “Da domani parte la raccolta fondi per ricostruire Notre-Dame, rassicura”; “Campanili e facciata non crolleranno”. È ringrazia i circa 500 pompieri.
Intanto alla Francia si stringe il mondo; dagli Stati Uniti all’Italia. Il premier Conte parla “di un colpo al cuore per l francesi e per tutti noi europei”. È il presidente Usa Trump dice che ‘e uno dei più grandi tesori al mondo, e parte della nostra cultura, uno spettacolo terribile da vedere”.
Apprensione del Primo Ministro britannico May; “I miei pensieri sono con il popolo francese e con l servizi d’emergenza”. “Notre-Dame appartiene a tutta l’umanità”, sottolinea il presidente della Commissione Ue, Juncker.

Nicola Valeri

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.