Quotidiano di informazione campano

Parte dai social network l’hashtag per promuovere le vacanze estive all’interno della regione

Severino Nappi, presidente del Movimento civico Il Nostro Posto, lancia un appello ai campani: "Scegliete di restare in Campania, aiutate il nostro turismo"

Con un video diffuso sui social network, Severino Nappi, presidente del Movimento Civico il Nostro Posto e Professore Ordinario di Diritto del Lavoro, lancia l’hashtag #iorestoincampania in vista delle vacanze estive. Il video, che in poche ore ha fatto il pieno di like e condivisioni su Facebook, Twitter e Instagram, racconta attraverso le immagini il territorio campano, il suo tessuto sociale, enogastronomico, culturale e della Pmi. “Le perdite in termini di occupazione nel settore del turismo sono devastanti – spiega Severino Nappi, promotore dell’iniziativa -. Oggi, ad esempio, è la volta dei lavoratori del porto di Napoli messi in ginocchio dalla carenza di liquidità e dalla cancellazione di prenotazioni. Ma anche tanti altri settori legati al turismo regionale sono in ginocchio. Il rischio, oltre a quello legato alla perdita di occupazione, è di infiltrazioni da parte della criminalità organizzata che potrebbe prendere il sopravvento per assicurarsi il controllo del territorio” aggiunge. “E’ necessario che Stato e Regione intervengano immediatamente per sostenerequesto settore” continua Nappi che propone “la sospensione per la stagione estiva delle tasse e dei contributi per i lavoratori della filiera dell’accoglienza, nessuna concessione demaniale per gli stabilimenti balneari per i prossimi 3 anni e l’eliminazione immediata dell’Iva su tutti i prodotti ‘Made in Campania’”. Ma anche per i cittadini che dovrebbero scegliere di ‘restare in Campania’, il presidente de Il Nostro Posto chiede alcuni vantaggi: “Bonus vacanza per chi decide di trascorrere le proprie vacanze estive nella regione e sconti su traghetti e aliscafi. I campani hanno bisogno di ritrovare il piacere e la serenità di viaggiare favorendo anche le imprese locali” conclude.

Francesca Siciliano

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.