Quotidiano di informazione campano

PARTE IL PROGETTO UVA della CANTINA LUNAROSSA Viniepassione

0

Con questo progetto la Cantina Lunarossa, il suo patron Mario Mazzitelli e lesperto di comunicazione culturale Umberto Flauto  intendono  divulgare il concetto di tradizione e di recupero della conoscenza e riconoscenza del mondo agricolo, base della nostra storia e della nostra realta.

Domenica 30 Settembre parte il Progetto UVA.
Appuntamento per i novelli vignaioli alle 9.00 di mattina (davanti al parcheggio fronte cementifico sulla strada che conduce a Giffoni) ognuno strategicamente corredato con proprie forbici e con voglia di campagna.
Appena pronti,tutti si trasferiranno al vigneto dove saranno scelti ed affidati i filari che porteranno, lanno prossimo, a realizzare il personale Progetto UVA e diventare così tutti titolari di una Barrique con il proprio vino ed il proprio marchio sulletichetta. La giornata sarà un crescendo di novità e  continuerà con limpegno di tutti nella tradizionale raccolta delluva e, dopo uno sfiziosissimo coffebreak, tutti si dirigeranno nella caratteristica cantina Lunarossa, accolti dal titolare Mario Mazzitelli e dal suo staff, per iniziare una divertentissima ma impegnativa lavorazione delluva stessa. Alla fine della nostra giornata da Vignaioli, ci sarà un ricchissimo aperitivo finale, tra vino della cantina, ed un interessantissimo ed abbondante tagliere di formaggi e salumi unito a piccole ma gustosissime sorprese.
Questo percorso proseguirà ad ottobre con la torchiatura, a dicembre con la potatura invernale, ad aprile con lo stato dellarte del vino in lavorazione, a luglio con limbottigliamento e letichettatura e quindi la consegna delle bottiglie, a luglio con la potatura verde ed a Settembre con lentusiasmante festa finale ed assaggio del vino.

Per info : www.progettouva.net –  089 8021016

PROGETTO UVA (Unione Vignaioli Associati)
Piccoli vignaioli, grandi enoappassionati.

Il progetto UVA è un progetto nato nel 2008 allinterno della Cantina Lunarossa ideato, discusso e maturato lungo le intense giornate di lavoro dedicate alla cultura e alla viticoltura. Obiettivo semplice quello di aprire la cantina ad un dialogo maggiore con il territorio condito con il forte desiderio di dare spazio ai piccoli vignaioli ed ai grandi eno-appassionati.
Il progetto, nella sua estrema semplicità, si è sviluppato in questi anni in modo quasi naturale, quasi come se la comunicazione stessa, tra chi vive di questa passione, ne fosse il cuore pulsante.
In questa logica, UVA, la cui anima è Mario Mazzitelli, patron di Lunarossa, ha voluto e vuole mantenere viva la tradizione vitivinicola dei Monti Picentini attraverso il maggiore recupero possibile delle piccole vigne, patrimonio di cultura e di vita, vigne rimaste inutilizzate o poco valorizzate; il risultato che ne consegue è 1 barrique ovvero 300 bottiglie personalizzate per ogni produttore.

In pratica si diventa produttori realizzando, prima di tutto entusiasticamente, poi culturalmente e poi facendo un percorso reale, una propria produzione vitivinicola con una propria etichettatura. Questa stimolazione enologica mette in atto un processo di sensibilizzazione verso il consumatore che assume il ruolo di attore principe di questo recupero, assaporando, innanzitutto, la storia di un territorio prima ancora che un buon vino. Si tratta di un modo innovativo di avvicinarsi alla terra, per conoscere e capire il lavoro che cè dietro la produzione di un vino, consentendo uno scambio sensoriale tra produttore e consumatore.
Il progetto si rivolge a tutti i proprietari di piccoli vigneti che finalmente potranno realizzare il sogno di vedere imbottigliato il proprio vino con lausilio della tecnologia che una moderna cantina può dare; ma il progetto si rivolge anche ed in modo forte, a tutti gli eno-appassionati che, a loro volta, potranno trasformarsi in produttori con la possibilità di seguire da vicino, lintera filiera del vino dalla vigna alla bottiglia, collaborando alle varie fasi come la potatura, la vendemmia, la svinatura e la degustazione durante laffinamento; in questo percorso impareranno a riconoscere le varietà dei vitigni, i trattamenti da usare direttamente sulla vite, partecipando alla cura e alla crescita della vigna nella sua globalità.

Ad oggi la cantina Lunarossa vini e passione ha portato a compimento 18 progetti, quindi 18 nuove etichette, attraverso un vero e proprio viaggio tra le vigne di questo territorio garantendo la provenienza e la qualità del prodotto e valorizzando la cultura del fare buon vino.
Dal 2012 si è deciso di dare un nuovo e forte impulso a questo progetto inserendo un esperto di marketing e sviluppo territoriale Umberto Flauto che ha già progettualizzato il futuro del percorso UVA, e chiudendo un accordo davvero unico con il giornale La CITTA partner operativo e strategico del progetto stesso.
Partner di rilievo oltre al Comune di Giffoni Valle Piana, il Gal dei Picentini e lAssociazione AIS Salerno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.