Quotidiano di informazione campano

PAURA A CASAMICCIOLA TERME: EVITATO IL CROLLO DI UN PALO DELLA LUCE GRAZIE ALL’INTERVENTO DEI VIGILI DEL FUOCO E A UN LECCIO SECOLARE

0

Il palo corroso e indebolito alla base dalla ruggine, si è abbattuto nei rami di un leccio. Imbracato dai Vigili del Fuoco, è stato rimosso qualche ora  dopo che gli automobilisti avevano lanciato lallarme. Eppure da anni con i nostri servizi giornalistici denunciamo tratti obsoleti degli impianti della pubblica illuminazione e i pericoli di crollo dei pali della luce perché corrosi e bucati alla base dalla ruggine. Ma nonostante questo lungo le strade del Comune di Ischia, ad esempio, a tuttoggi insistono pali bucati alla base: che vergogna!!!

di Gennaro Savio

Un palo della luce fortemente inclinato e gli automobilisti che lanciano lallarme. Siamo in via Castiglione, a Casamicciola Terme, nei pressi del Bosco della Maddalena, la strada che collega il Comune di Ischia con la cittadina termale dove solo il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco e la presenza provvidenziale di un leccio secolare in cui si è incastrato il palo, hanno evitato che il lampione crollasse sul selciato con tutte le pericolose conseguenze che questo avrebbe potuto comportare per cose e persone visto che si tratta di una arteria stradale sempre molto trafficata. I pompieri, affiancati dai Vigili Urbani, dalla Polizia e dai Carabinieri, hanno provveduto praticamente ad imbracare il palo pericolante in attesa che venga definitivamente rimosso. Il palo della luce, come  accade spesso sulle strade isolane, corroso e indebolito alla base dalla ruggine, ha rischiato di crollare a causa delle forti raffiche di vento e probabilmente se non fosse stato per i rami del possente leccio, sarebbe crollato allimprovviso. E pensare che sono anni che sullisola dIschia con i nostri servizi giornalistici denunciamo tratti obsoleti degli impianti della pubblica illuminazione e i pericoli di crollo dei pali della luce perché corrosi e bucati alla base dalla ruggine. E labbiamo fatto, anche pochi giorni fa, soprattutto nel Comune di Ischia dove, nonostante le denunce giornalistiche e le istanze presentate in merito dal Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, a tuttoggi sulle strade del Comune capoluogo dellisola Verde insistono pali bucati perché corrosi e infraciditi dalla ruggine: che vergogna!!! Cosa si aspetta per rimuoverli, che prima a poi con laiuto del forte vento crollino e si verifichi un tragedia? Sindaco di Ischia Giosi Ferrandino, sindaci tutti dellisola dIschia, vi rendete conto che bisogna verificare la staticità di tutti i pali della luce e sostituire quelli a rischio crollo? O aspettiamo la tragedia per farlo? Possibile che nel Comune di Ischia da tre anni a questa parte continuino a non essere rimossi pali persino perforati dalle ruggine?

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.