Quotidiano di informazione campano

Pd: Renzi, non ci fermeremo “Restituire la speranza all’Italia”

0

Bologna, Matteo Renzi e’ arrivato al parco della Montagnola di Bologna per partecipare alla Festa dell’Unita’. Il presidente del Consiglio e’ stato accolto con entusiasmo da decine di cittadini e non si e’ sottratto al ‘bagno di folla’ stringendo mani. “Non molliamo e non schiacciamo la testa a nessuno”, ha detto a chi lo incoraggiava a fare ‘piazza pulita’ nel partito. All’esterno dell’area, blindata da polizia e carabinieri, sono state organizzate due manifestazioni di protesta, una dai centri sociali, l’altra dagli insegnanti.

Il premier contestato da precari della scuola e antagonisti

“Elettrici ed elettori del Pd, prendiamoci un impegno: non fermiamoci a cento metri dal traguardo delle riforme. Taglieremo il filo del traguardo della legge elettorale, delle riforme e della necessita’ di dare piu’ soldi alla scuola pubblica”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nel suo intervento alla festa dell’Unita’ di Bologna. “Lo faremo senza dare a nessuno il diritto di bloccarci con un fischio”, ha aggiunto. “Non ci faremo intimidire da tre fischi di chi si oppone. Il nostro compito e’ cambiare l’Italia. Terremo botta”, ha detto il presidente del Consiglio.

Prodi: guai ai leader che decidono senza consultarsi

“Sono pronto – ha aggiunto rispondendo a chi lo sta contestando fuori dal Parco della Montagnola della citta’ emiliana – a incontrare chiunque sulla scuola”. “Con l’Italicum si creeranno le condizioni perche’ accanto ai democratici ci sia anche un grande partito di destra. Speriamo che sia grande, cosi’ proveremo piu’ gusto quando lo sconfiggeremo”, ha affermato ancora il premier e segretario del Pd, Matteo Renzi, alla Festa dell’Unita’. Un grande partito di detra “aiutera’ la democrazia”, ha aggiunto, “per organizzarsi hanno tempo fino al 2018”.

Cuperlo: non voto l’Italicum, ma non ci saranno agguati

“A chi gufa rispondiamo con il doppio dell’impegno. Il Pd ha il compito di restituire speranza all’Italia”. Cosi’ il premir Matteo Renzi ha chiuso il suo intervento alla Festa dell’Unita’ di Bologna. “Se da un lato c’e’ chi fa l’elenco delle sfighe cosmiche – ha aggiunto – dall’altro c’e’ chi, consapevole di non avere superpoteri ma essendo animato dalla forza di 70 anni di valori, prova a dire che questo non e’ un Paese finito”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.