Quotidiano di informazione campano

Un pensiero di Gianni da Verona

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO UN ARTICOLO di Gianni Toffoli,per radio piazza news

0

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

“Tutte le donne dello Stato islamico vanno sottoposte a una mutilazione genitale per impedire la diffusione del peccato”. Così ha decretato il “Califfo” del nuovo stato confessionale islamico(Isis) Abu Bakr al Baghdadi. Apriti cielo, per aver ribadito una pratica comunemente usata nella maggioranza degli stati musulmani, l’Occidente ha gridato allo vergogna. L’affronto degli occidentali, non solo costituisce uno schiaffo ai costumi dell’islam (come ad esempio i matrimoni combinati, la pratica delle spose bambine, la non accettazione dei gay), ma anche scarsa considerazione per le esortazioni di papa Francesco. Nell’Evangelii Gaudium e in molti altri interventi pubblici, il papa venuto dalla fine del mondo ha ripetutamente invitato i fedeli cattolici all’arricchimento reciproco. Se come dicono i pontieri delle culture e i promotori del dialogo interreligioso (Bergoglio docet), il melting pot delle culture valorizza l’umanità, perché in materia di “addomesticamento” femminile non prendere spunto dai discendenti del “don Giovanni” Maometto (le cronache raccontano che Maometto convolo’ a nozze con 15 spose minorenni)? Dopotutto, non si dice forse che nessuna civiltà è superiore ad un’altra?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.