Quotidiano di informazione campano

PENSILINA FATISCENTE E OBSOLETA ALLA SCUOLA “BUONOCORE”, DETTAGLIATO ESPOSTO DI GENNARO SAVIO CHE CHIEDE COPIA DEGLI ATTI RELATIVI

GENNARO SAVIO PER RADIO PIAZZA NEWS-Riparata l’area dove si erano staccati i calcinacci ma la struttura resta fatiscente

0

Nell’istanza ho denunciato anche il fatto che all’esterno del locale-caldaia, all’altezza dei due gradini che portano verso la pensilina, sono visibili delle crepe createsi nel corpo della soletta oltre che evidenti segni di infiltrazione di acqua piovana e che questo potrebbe comportare la caduta di calcinacci. La speranza è che al contrario di quanto avvenuto sino a questo momento per quanto concerne la questione relativa allo spostamento di due sezioni delle materne presso lo stabile di via Mirabella, mi siano consegnati quanto prima atti e documenti attinenti alla eventuale certificazione di agibilità licenziata per la pensilina fatiscente. Diversamente il prossimo esposto lo presenterò direttamente al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco affinché attraverso un loro sopralluogo rassicurino tutti sulla massima sicurezza di questa struttura.

Continua a sollevare polemiche lo stato di fatiscenza in cui versa la lunga pensilina in cemento armato che dall’ingresso principale della scuola elementare “Onofrio Buonocore” porta verso la palestra e ai padiglioni superiori. Nei giorni scorsi, e solo a seguito dell’ennesimo servizio giornalistico di denuncia, dopo due mesi di distanza dalla nuova caduta di calcinacci, l’Amministrazione comunale di Ischia guidata dal Sindaco Giosi Ferrandino si è finalmente decisa a far coprire ferri arrugginiti e mattoni rossi che da tempo facevano brutta mostra di se. L’intervento edilizio, però, è servito solo a mettere una “toppa” nel punto in cui si era verificata la caduta dei calcinacci e a null’altro. Tanto è vero che, così come possiamo chiaramente vedere dalle immagini che scorrono in sovraimpressione, a pochi centimetri di distanza da dove è stata rifatta la bozza,  sembra già pronta una nuova caduta di calcinacci visto le crepe e i rigonfiamenti visibili sulla soletta: da non credere! Ma non è tutto. Infatti ad apparire fatiscente è tutto il solaio della pensilina appesantito tra l’altro dalle infiltrazioni d’acqua piovana che l’hanno interessato per anni e che poggia su delle colonnine anche’esse provate dal tempo e che al loro interno presentano ferri arrugginiti e obsoleti così come ho potuto constatare nel corso dell’intervento edilizio effettuato nell’anno 2012 e di cui conservo foto e immagini video. Ma purtroppo, attualmente, anche all’esterno del locale-caldaia, all’altezza dei due gradini che portano verso la pensilina, oltre ad evidenti segni di infiltrazione di acqua piovana, sono visibili delle crepe createsi nel corpo della soletta e questo potrebbe comportare la caduta di calcinacci. Rispetto ad una situazione di assurda e intollerabile fatiscenza che riguarda una struttura sotto la quale oltre agli insegnanti, ai collaboratori scolastici e ai genitori, quotidianamente transitano centinaia di bambini in tenera età, come Consigliere di Circolo in queste ore ho presentato un dettagliato esposto inviato al Sindaco e al massimo dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di Ischia, alla Dirigente del Circolo Didattico “Ischia 2” Patrizia Rossetti e per conoscenza al Presidente Cenatiempo e a tutti i componenti del Consiglio di Circolo “Ischia 2” in cui, oltre a denunciare tutte le criticità visibili ad occhio nudo, ho chiesto alle “Autorità in indirizzo, ad ognuna per le proprie competenze e responsabilità, di predisporre nuovi sopralluoghi e una verifica statica per accertare se dopo la caduta di alcuni calcinacci verificatosi nelle settimane scorse, al momento la suddetta pensilina e i pilastrini su cui poggia risultano agibili o meno e di verificare la condizione della copertura in muratura presente all’esterno del locale-caldaia dove, nel corpo della soletta, oltre ad evidenti segni di infiltrazione di acqua piovana, sono visibili delle crepe”. Inoltre ho chiesto ai Dirigenti dell’Ufficio Tecnico del Comune di Ischia di consentire il rilascio di copia, ai sensi dell’art. 22 della legge n. 241/90, di tutti gli atti e documenti relativi alla eventuale certificazione di agibilità licenziata per la suddetta pensilina”. Una richiesta simile è stata fatta anche alla Dott.ssa Rossetti  per quanto concerne gli atti e i documenti relativi alla eventuale certificazione di agibilità della pensilina rilasciati alla Scuola dagli Enti preposti. La speranza è che al contrario di quanto avvenuto sino a questo momento per la questione relativa allo spostamento di due sezioni delle materne presso lo stabile di via Mirabella, mi siano consegnati quanto prima atti e documenti attinenti alla eventuale certificazione di agibilità licenziata per la pensilina fatiscente. Diversamente il prossimo esposto lo presenterò direttamente al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco affinché attraverso un loro sopralluogo rassicurino tutti sulla massima sicurezza di questa struttura.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.