Quotidiano di informazione campano

Per Andrea Tidona tutto può essere se c’è la passione!

“Dal vescovo al carabiniere, dal mafioso al magistrato, ho fatto davvero di tutto: la mia passione è mascherarmi. Recitare.”, afferma Andrea Tidona.

0

“Tutto può essere!”, è questo il refrain di Andrea Tidona nel suo prossimo film, fra poco in sala. “Tutto può essere!” – ripete sorridendo l’attore siciliano, abituato da sempre a vivere tutte le vite possibili attraverso i personaggi che interpreta – anche conquistare la popolarità sul piccolo schermo senza aver mai fatto il protagonista assoluto, ma comparendo, sempre in ruoli di grande prestigio e con indiscutibile talento, in molti dei più importanti successi televisivi degli ultimi anni.

“Dal vescovo al carabiniere, dal mafioso al magistrato, ho fatto davvero di tutto: la mia passione è mascherarmi. Recitare.” – racconta Tidona – “E sono riuscito a far diventare questa passione il mio lavoro. Anche se non è stato facile. La mia prima occasione cinematografica importante fu *LA VITA È BELLA* di *Roberto Benigni*, ma la vera svolta è stata l’incontro con *Marco Tullio Giordana.* Con lui ho girato *I CENTO PASSI *e *LA MEGLIO GIOVENTÙ*. Solo allora, dopo tanto teatro e tanta gavetta, si sono aperte le porte di cinema e tv.”

Ed è decisamente ‘a porte aperte’ che Andrea si prepara a cominciare il 2015 in arrivo. *Dal 12 gennaio* è in onda su Rai Uno nella spy-story di Marco Pontecorvo *RAGION DI STATO*, dove sarà un comandante dei servizi segreti italiani in Afghanistan, alle prese con il terrorismo internazionale, tra attentati, rapimenti e ingerenze della CIA. Un ruolo in cui Tidona si lancia con disinvoltura anche atletica in scene d’azione davvero spettacolari.

*Dal 15 gennaio* è al cinema con *ITALO* di Alessia Scarso, insieme a Marco Bocci e Barbara Tabita.
*Dal 15 febbraio* – dopo le repliche su Rai Uno della prima stagione (annunciate dal 28 dicembre) – torna in tv fra i protagonisti di *BRACCIALETTI ROSSI*, nei panni del Dottor Alfredi, capo del team ospedaliero e punto di riferimento umano, oltreché professionale, per tutti i giovani ricoverati. Nel frattempo, l’attore è impegnato anche sul set de *IL GIOVANE MONTALBANO 2*, in cui è Carmine Fazio, l’agente esperto che aiuta il commissario ad integrarsi nella nuova squadra.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.