Quotidiano di informazione campano

Per fisco era povero, ma possedeva 8 case

per radio piazza news

0

In base alle dichiarazioni dei redditi poteva vivere a malapena:in realtà era in possesso di beni per 1,5 milioni di euro, tra cui otto appartamenti, una fiammante autovettura e ben sette conti correnti. Sono questi gli averi che i carabinieri hanno confiscato su decreto del gip di Napoli emesso su richiesta della Dda partenopea al pregiudicato – ritenuto contiguo al clan Contini – Maurizio Cella, 39 anni, condannato con sentenza definitiva a 9 anni per spaccio e traffico di stupefacenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.