Quotidiano di informazione campano

PER RAVELLO FINE ANNO PIENO DI STELLE: DOPO FRANCESCO BACCINI, ALEX BRITTI, TONI E PEPPE SERVILLO, ARRIVA ANCHE GIOVANNI ALLEVI

0

Il Ravello Festival non finisce mai di stupire. La lunga stagione 2013 punta ancora su cinque appuntamenti di notevole fascino, tutti destinati allAuditorium Oscar Niemeyer.
Ai quattro eventi (27-30 dicembre) già annunciati lo scorso 2 ottobre si aggiunge, ora, il Concerto di Capodanno 2014 che avrà come protagonista Giovanni Allevi con lOrchestra Sinfonica Italiana.
Il cartellone 2013 si chiude, quindi, proponendo quasi un festival nel festival: ad inaugurarlo, venerdì 27 dicembre (ore 19), sarà Francesco Baccini con il suo raffinato e ironico tributo a Luigi Tenco. Una scoperta per molti, un piacevole viaggio nel tempo per altri attraverso brani immortali e sonorità rinnovate che vanno dal jazz alla bossa nova, passando dalle ballad per arrivare al rock. Accanto ai brani del cantautore scomparso tragicamente nel 1967, Baccini riproporrà in acustico alcuni dei suoi grandi successi.
Il giorno 28, invece, debutta a Ravello uno degli artisti più popolari del panorama italiano, cantautore e chitarrista di grande valore: Alex Britti. Insieme a lui, nel concerto speciale Tre chitarre, si esibiranno altri due fuoriclasse delle sei corde, ossia Finaz della Bandabardò e Fausto Mesolella, colonna degli Avion Travel. Il concerto è già sold out da giorni così come levento del 29 che riporterà a Ravello Toni Servillo, che proprio in Auditorium era stato protagonista di Sconcerto di Battistelli-Marcoaldi: insieme al fratello Peppe – con il quale, in questi mesi, sta rileggendo Eduardo al teatro – ed al Solis String Quartet per dare corpo al progetto Cantami una poesia, finora presentato solo al Festival della Mente di Sarzana, proponendosi come attore e cantante. 
Chiusura danno (30 dicembre) nel segno della musica classica, con il Quartetto Savinio, fiore allocchiello del settore cameristico italiano, ed il pianista Matteo Fossi: in programma musiche di Rihm, Beethoven e Schumann.
Spetterà a Giovanni Allevi, il 1°gennaio (ore 19), nella doppia veste di pianista e direttore, aprire l’impegnativo 2014 della Fondazione Ravello, inaugurando una stagione che si prospetta piena di appuntamenti straordinari e che sarà annunciata nei prossimi giorni. La presenza di Allevi a Ravello coincide, per altro, con il debutto dal vivo del suo ultimo progetto discografico, Sunrise. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.