Quotidiano di informazione campano

Piaga trasporti Ischia, i “gufi” perdono, Sindaci e Senatore De Siano nell’aula del Consiglio.

Ennio Anastasio per radio piazza newsVince e di gran lunga l'espressione del mondo associazionistico contro chi ha "gufato" sull'incontro di sabato al Comune d'Ischia.

0

Abbiamo fatto i “compiti a casa” e siamo andati preparati all’incontro con tutti i Sindaci dei comuni isolani, forti della nostra solidarietà sociale che si fonda nella chiara e profonda convinzione che il momento del confronto e dello scambio di idee svolto tra l’altro in una sede Istituzionale è sicuramente un momento importante e fondamentale per ogni società civile e soprattutto democratica. Presenti in sala  tranne per Lacco Ameno sotto commissario prefettizio, tutti i Sindaci cui è mancata inaspettatamente solo la venuta del Sindaco del filone storico Kennedyano G.B. Castagna che comunque tanto si è impegnato per questo importante incontro chiedendo, da parte nostra, proposte fattive alle quali forse pensava che potessimo smentirlo nella reale concretezza.  Ore 11, aula gremita da numerose associazioni,rappresentanti di categoria,comitati, dipendenti Caremar, armatori, seppur tutti rientranti nell’elenco presentato al protocollo di invito ad eccezione di una piccola delegazione di studenti  per la lettura di un elaborato sul tema trasporti e per la quale vi è stato un anticipato benestare telefonico a nome di tutti i primi cittadini, da parte del Sindaco di Barano Dott. Buono al quale devo riconoscere il grande merito di aver dato un’accelerazione come promessami per l’incontro tenutosi sabato anche con la partecipazione del Senatore De Siano. Sapevo bene che moderare un incontro su tale tematica così scottante e che vede all’interno di una grande unione gruppi “più moderati” e forze “più attive” che comunque vogliono interloquire con le Istituzioni,non sarebbe stata una passeggiata ed un certo nervosismo si percepiva anche dalla parte Istituzionale ed era quindi importante aprire i lavori con il mondo scuola, con le opinioni degli studenti e con la lettura dell’ elaborato sul tema trasporti che ha raccolto un caloroso plauso ed ha permesso a tutti di distendersi.  Poi gli interventi si sono succeduti con una notevole tranquillità e rispettando i tempi richiesti e necessari per concedere la parola a tutte le categorie intervenute : diverse le proposte formulate dal gruppo di lavoro che si è formato tra di noi del comitato mobilità ed altre associazioni : l’importante spostamento della tratta delle 7,20 del mattino che raggiunge Pozzuoli e che invece va indirizzata verso Napoli per permettere di raggiungere il posto di lavoro a tanti pendolari isolani,proposta fattibile e ben presa in considerazione dagli auditor, per poi passare alla proposta di un servizio di taxi bus  con il raffronto del grande  utilizzo in città come Genova,Modena e Ferrara e ciò  in rafforzamento alle deficitarie corse dell’EAVbus, ed ancora il notevole  interesse dimostrato dai bus privati per alcune linee ed a costo sociale che aiuterebbero una classe molto debole,quella degli studenti alla quale è stata disconosciuta la dignità da tempo, inoltre la proposta fondamentale di mettere in campo una virtuosa sinergia tra cittadini e Sindaci da subito per avere un’unica voce presso la Regione come sottolineato da Pietro Scaglione per Confcommercio. Ovviamente non sono mancati attimi di tensione quando si è passati alla discussione sulla situazione della Compagnia Caremar e sul suo futuro ,domande legittime senz’altro ma che hanno portato ad un innalzamento dei toni poi ricondotti presto ad un modus  più pacato. Tante le questioni tecniche affrontate dagli armatori che hanno chiesto in aula di chiarire le loro posizioni sul trasporto nel golfo di Napoli e le difficoltà che essi incontrano in un mercato sempre più difficile da gestire. Le conclusioni e gli interventi alle nostre proposte da parte degli esponenti politici intervenuti all’appuntamento sono oggi su tutti i quotidiani isolani e sui social  ma è importante qui sottolineare l’importante  tavolo tecnico che sarà formato da due esponenti del gruppo lavoro e l’Ente comunale a giorni ed ancora che l’incontro istituzionale di sabato sui trasporti durato ben due ore,è stato l’espressione o meglio la conferma chiara per tutti che il dialogo, quello costruttivo,moderato e mai polemico,seppur alto nei toni in alcuni tratti è sempre l’unica strada da seguire per avviare un processo di risoluzione alla piaga trasporti  che vive Ischia da anni e questo a dispetto dei “gufi” che, volendo ricalcare le parole del Sindaco di Ischia, “non mancano mai”.

Ennio Anastasio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.