Quotidiano di informazione campano

pianista russa Ekaterina Costienko Baranova in concerto a Napoli

Concerto per l'inaugurazione del pianoforte che un cittadino anonimo ha donato al Comune di Napoli

0

Una storia molto toccante, che ha le sue radici sotto l’ombra del Vesuvio. Un cittadino, appassionato di musica, regala alla città un prezioso strumento, ma chiede di restare anonimo. Una famosa pianista in tournée in Italia resta colpita dalla vicenda e si propone per inaugurare il pianoforte con un concerto gratuito, in dono alla città. Si potrebbe quasi dire che abbia oltrepassato i confini di molti stati, per approdare fino in Russia, l’eco della generosità partenopea e della passione per la musica. La storia ha colpito il cuore di una straordinaria artista, Ekaterina Costienko Baranova, in queste settimane in Italia per una serie di concerti in diverse regioni, che ha voluto offrire alla città la propria arte suonando per prima, in un contesto ufficiale, quel pianoforte che da alcune settimane è a disposizione di tutti nel Complesso di San Domenico Maggiore a Napoli. Il concerto si è tenuto il 28 novembre 2015 alle ore 11,30 nella Sala del Capitolo sita nel prestigioso Complesso Monumentale, splendida cornice del centro storico di Napoli.

Ekaterina Costienko Baranova appartiene alla celebre scuola musicale russa di Hienrich Neugaus che ha avuto come suoi docenti gli allievi del grande maestro. Ha cominciato gli studi musicali con Elena Imakova e ha conseguito la Laurea in Pianoforte presso il Conservatorio G. Verdi di Milano. In seguito ha frequentato la Sommerakademie Mozarteum di Salisburgo. Nel corso della sua carriera ha ottenuto diversi riconoscimenti tra cui il Premio al Concorso Internazionale pianistico Druskininkai, il Concorso Nazionale Artonolexskaya a Mosca ed il Premio Borsa di Studio Scriabin. e ha partecipato a MasterClass di L. Naumov, A. Kandinski, A. Nasedkin, I. Zhukow esibendosi in importati contesti musicali tra cui il Conservatorio di Mosca e l’Accademia Gnessini.

Al concerto, che è da considerarsi anche una piccola festa di inaugurazione, hanno partecipato l’Assessore alla Cultura e al Turismo, Nino Daniele, e il popolare attore Patrizio Rispo, che ha anche mandato, invocando un minuto di silenzio, il saluto definitivo al grande Luca De Filippo, scomparso lo scorso venerdì per un male incurabile. Moderatore e coordinatore dell’evento il giornalista Paolo Sergio.

La pianista russa è stata vista anche suonare magistralmente, poco dopo il concerto, seduta al pianoforte allestito presso la Stazione Centrale di Piazza Garibaldi a Napoli, ora restaurato dopo l’atto di vandalismo che lo ha colpito, ad opera di uno squilibrato, alcune settimane fa. Quindi si è esibita, instancabile, in serata stessa, al Teatro Summarte di Somma Vesuviana, dove con maestria ha interpretato, in circa 90 minuti divisi in due atti, composizioni di Ludwig van Beethoven, Fryderik Chopin e Sergej Vasil’evič Rachmaninov, accompagnata con brevi ma intensi monologhi dall’attore di teatro Salvio Barretta.

La ripresa video ufficiale dell’intera giornata di spettacolo di Ekaterina Costienko Baranova è stata affidata alla DGPhotoArt di Davide Guida, azienda leader nel mondo delle tecnologie multimediali e della comunicazione, che da vent’anni fornisce il proprio operato non solo a esponenti di grande prestigio del mondo dell’arte, della cultura e dello spettacolo, ma anche ad enti come l’Università di Napoli, l’Università di Salerno, la Regione Campania, il Comune di Napoli, la Regione Molise, nonché scuole medie e superiori e aziende sanitarie locali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.