Quotidiano di informazione campano

Pisa, e’ arrivata la condanna a 20 anni per Antonio Logli marito di Roerta Ragusa

0

PISA – È Antonio Logli l’assassino di Roberta Ragusa. Il giudice Elsa Iadaresta,  accogliendo le richieste dell’accusa, l’ha condannato a vent’anni di carcere con rito abbreviato riconoscendolo colpevole dell’omicidio della moglie e la distruzione del corpo. Logli non si è presentato in tribunale. A informarlo, con una telefonata, i suoi legali. I pm Alessandro Crini e Aldo Mantovani avevano chiesto trent’anni per l’elettricista di Gello «colpevole di omicidio volontario oltre ogni ragionevole dubbio», ma grazie al rito abbreviato chiesto dai difensori di Logli, Roberto Cavani e Saverio Sergiampietri, le pena sarebbe stata ridotta di un terzo e dunque non avrebbe potuto essere superiore a venti. Logli è stato anche interdetto per sempre dalla potestà genitoriale.

Obbligo di dimora

Durante le repliche, la procura aveva chiesto anche la custodia cautelare in carcere in caso di condanna. Il giudice l’ha respinta ma ha disposto per Logli l’obbligo di dimora nel Comune di San Giuliano di Pisa. Davanti al tribunale c’era anche Loris Gozi, il supertestimone che aveva raccontato di aver visto Logli e Roberta Ragusa litigare in strada la notte della scomparsa della donna. «Ho sempre raccontato la verità», ha commentato Gozi. pisa cronaca da radio piazza news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.