NAPOLI, 5 DIC – Il boss di Torre Annunziata Francesco Gallo, il padre, Raffaele, e la madre, Annunziata De Simone, sono stati condannati a otto anni di reclusione per estorsione aggravata dal metodo mafioso nei confronti di Cattleya, la società che ha prodotto “Gomorra, la serie”. La sentenza è stata emessa oggi dal gup Paola Piccirillo; il pm Pierpaolo Filippelli aveva chiesto nove anni. I tre imposero alla società, che stava girando la fiction, il pagamento di un importo maggiore rispetto al pattuito.CRONACA CAMPANIA,RADIO PIAZZA NEWS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi altre Notizie