Quotidiano di informazione campano

Pomigliano sceglie la nuova e significativa voce poetica di Mario Volpe

Radio piazza eventi

0

“La grandezza delle cose non sempre dipende dalla loro dimensione”, questa frase del poeta e scrittore Mario Volpe fotografa perfettamente l’elevata qualità artistica degli incontri culturali organizzati dallo stesso poeta e da Annamaria Pianese. La città di Pomigliano, sempre attenta a manifestazioni di pregio, ha scelto di affidare l’inaugurazione della sala conferenze della nuova Biblioteca della città ad una voce discreta ed autorevole, la voce del poeta Mario Volpe le cui esperienze di vita vissuta in giro per il mondo lo hanno reso in poco tempo un punto di riferimento per tutti quegli incontri dove sono banditi l’eccesso di protagonismo, l’ostentazione di premi e targhe di plastica senza alcun valore sociale. Tra l’altro questa non è la sola manifestazione importante affidata al noto poeta Pomiglianese, che ha aperto il concerto del cantante Samuele Bersani lo scorso settembre nella villa di Pomigliano alla presenza di oltre settemila persone con alcune sue poesie ed ha intervistato con la sua trasmissione “In chiave poetica” i personaggi intervenuti al Teatro Pubblico Campano quali: Giorgio Albertazzi, Galuco Mauri e Sal Da Vinci. La città ha voluto persone vere e competenti per rappresentarla nella manifestazione del 22 Maggio, tra l’altro mese dedicato alla cultura ed al Salone del libro di Torino. L’incontro si è svolto con la preziosa collaborazione della professoressa Vittoria Caso, presidente dell’associazione Clarae Musae, figura di profonda cultura classica che ha sempre offerto senza alcuna forma di ostentazione il suo prezioso aiuto nel solo nome della cultura. Meravigliosa l’esecuzione del maestro di sassofono Gaetano Pellegrino e la voce di Antonietta Ranieri . La serata ha visto protagonista anche la sublime opera scultorea “Sull’orlo del vulcano” commentata dal suo stesso autore Giovanni Balzano. La critica letteraria delle opere presentate è stata affidata alla sociologa Rita Pacilio, referente della casa editrice La Vita Felice, che ha introdotto le opere di: Melania Panico (il cui bellissimo libro è stato prefazionato da uno dei maggiori poeti viventi Davide Rondoni), della poetessa Lia Manzi, del professor Raffaele Urraro (uno dei massimi esperti di Giacomo Leopardi, che ha presentato il suo ultimo libro -Romanzo Autobiografico di Giacomo Leopardi ), Masullo Maria Nunzia e del presidente del Circolo Letterario Anastasiano il poeta e critico Giusppe Vetromile, sempre presente con la sua professionalità. In fine alla serata hanno partecipato tantissimi artisti Campani tra cui: la poetessa Deborah Daniele, Daniele Capuozzo, Rosa Ruggiero, Antonio De Gennaro, Guglielmo Alfieri, Giovanni Damiano, Giovanni Scafuro, Flora de Biase, Gaetano Napolitano, Nancy Amato, Cetty Avella e tanti altri. Il Sindaco di Pomigliano D’Arco, il Dr.Raffaele Russo ha presenziato all’evento insieme all’Assessore alla Cultura il Dr.Roberto Nicorelli. Entrambi i rappresentanti delle istituzioni si sono congratulati con gli organizzatori per l’alta qualità del lavoro svolto e per l’immagine che tali eventi danno alla città. A ricordo della serata, gli organizzatori hanno fatto dono al Dr.Russo ed al Dr.Nicorelli due opere realizzate dal noto maestro Prisco de Vivo raffigurante scorci della città di Pomigliano d’Arco.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.