Quotidiano di informazione campano

Pomigliano: un piano di videosorveglianza step by step

0

Ieri si è tenuta l’ultima riunione sulla videosorveglianza del territorio di Pomigliano tra ufficio tecnico e Movimento 5 Stelle, con l’obbiettivo di trasmettere all’amministrazione le varie problematiche che ci sono sul territorio e avviare un piano organico di videosorveglianza per combattere gli sversamenti illeciti e i roghi tossici.
Molta la partecipazione dei cittadini che hanno aiutato il movimento a creare una “mappa partecipata”, dove sono indicati tutti i luoghi nei quali solitamente viene versata della spazzatura abusivamente.
Questi dati serviranno ad installare le telecamere per step: prima di tutto i siti che i cittadini hanno individuato con “alta priorità” in una scala da 1 a 3, dopodiché si passa a quelli di media priorità e poi di bassa.
Il primo step concordato sarà composto da:
– 35 telecamere per il centro città;
– 33 telecamere circa.
“Considerate le varie caratteristiche del fenomeno degli sversamenti, abbiamo chiesto che le videocamere per le periferie fossero per metà di tecnologia fissa e un’altra metà di tecnologia mobile. Il fenomeno è variabile, può risolversi in una zona e manifestarsi in un’altra”-scrive il movimento 5 stelle di Pomigliano.
“Inoltre-continua a scrivere Antonio Malfi, sul blog di Beppe Grillo, abbiamo richiesto all’ufficio tecnico che l’espletamento delle gare di affidamento della videosorveglianza avvenga secondo gara ordinaria con procedura informatizzata. Tra le tante ragioni che ci inducono a pensare che gli affidamenti diretti o le trattative private non sono per niente raccomandabili sul nostro territorio, c’è anche l’esigenza di non destare alcun dubbio sulla posizione del Movimento 5 Stelle in questi tavoli tecnici: difatti durante l’azione di proposta che abbiamo portato avanti in questi due mesi di lavoro, ci siamo avvalsi di un’azienda amica, che a titolo gratuito ci ha fornito la consulenza per capire quale tecnologia fosse più indicata per il nostro territorio. Li ringraziamo per tutto l’aiuto che c’hanno fornito, senza di loro non avremmo potuto affrontare questi tavoli tecnici. Ora però si impone una gara ordinaria per garantire trasparenza e imparzialità”.
 
“Ora c’è da programmare il prossimo step per completare l’intero progetto di videosorveglianza. Ringraziamo i funzionari del Comune di Pomigliano d’Arco per la collaborazione”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.