Quotidiano di informazione campano

Pompei – Italian Movie Award, festival del Cinema- Tra gli ospiti, della serata finale,  Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio

Ha presentato il nostro amico Luca Abete, Il tema della IX edizione è stato “Radici”.

0

Pompei – Il tema della ottava edizione è “Radici”. Presso il Parco Naturale del centro commerciale La Cartiera di Pompei, ha avuto  luogo il  Festival Internazionale del Cinema “Italian Movie Award”. Un festival che nasce nel 2009 con l’idea di valorizzare il patrimonio culturale di un territorio. Il tema “Radici” di questa edizione è inteso quale fonte storica e culturale  della tradizione quale potrebbe essere quella di un antico popolo e della sua civiltà e creatività.  Si sono susseguiti red carpet, stage-interviste, area masterclass e proiezioni cinematografiche nello spazio aperto: il presidente e direttore artistico, ideatore del festival, Carlo Fumo e il conduttore del Festival, Luca Abete, hanno condotto le diverse  serate. L’occasione è anche un percorso di alta formazione cinematografica, dedicato a giovani studenti. Durante le masterclass ci sono stati le proiezioni speciali dei film;  sul palco la presenza di un giornalista come  Paolo Chiariello e inoltre  Carlo Fumo nelle vesti di presentatore. Non era presente Antonio Giordano, ma ha voluto esserci, virtualmente, tramite un video di saluto; doveva aprire il festival ma solo in chiusura dello stesso è potuto intervenire seppur con i mezzi che la tecnologia consente . Nella passate dizione ha ricoperto il ruolo di Presidente della Giuria, il citato Giordano, presidente onorario del festival che vive da oltre 30 anni negli Stati Uniti,, ricercatore di reputazione internazionale; Antonio Giordano, direttore dello Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine della Temple University di Philadelphia. Antonio Giordano, tramite  video preregistrato, dopo i saluti di rito, ha parlato del tema della manifestazione:  “ Radici” quale terra della nostra origine, un imprinting genetico che abbiamo nel nostro DNA; un discorso, nel quale è importante la riflessione; interessante citando Charles Darwin; “ non sopravvive il più forte ma chi si adatta”, ha citato il film “ Veleno”  di recente uscita; una testimonianza sulla nostra terra in tema di impatto ambientale e patologie tumorali. Queste tematiche, nel loro insieme, complesse formano il concetto di Radici; tematica scelta, in questa edizione, quale occasione di dibattito e riflessione. In questa edizione numerosi gli ospiti nelle diverse serate: Marco Bocci, I ditelo voi, Pif, Riccardo Scamarcio, Laura Chiatti, il gruppo di Casa Surage e altri ancora. La manifestazione che era iniziata il 10 settembre c.m. ha visto una serie di iniziative, alcune delle quali nella sala consiliare del comune: la proiezione del film “ Jhon Wick”  capitolo 2; un master, una lezione a cura della scuola di cinema di Napoli; la recitazione cinematografica e preparazione al Casting con l’attore Walter Lippa. Inoltre la proiezione e votazione ai corti “ Short social World competition “da parte della Student Jury in presenza del Presidente di Giuria, il giornalista Paolo Chiariello. Inoltre la proiezione del film “ Indivisibili” di Edoardo De Angelis. Ancora un master: Lazione, Scrittura e Sceneggiatura. Altro tema trattato:” La famiglia dal Blog alla tv” con la presenza dello sceneggiatore Francesco Uccello. Un ricco e esaustivo programma: da citare ancora l’incontro e Photocall con il produttore Giulio Cesare Senatore e la proposta del film “ Chi salverà le rose?” di Cesare Furesi. Non è mancata l’occasione per la presentazione di un libro: si tratta di “ Filmmatrix “  una lezione con l’autore e scrittore Virgino De Maio. l’incontro e Photocall con il regista Fabrizio Maria Cortese e la proiezione del film: “ Ho amici in paradiso” di Fabrizio Maria Cortese. l’incontro e Photocall con il produttore e distributore in Campania, Nando Mormone  per quel che riguarda il film “ Gommorroide”. L’incontro e Photocall con Pif e la proposizione cinematografica di “ La mafia uccide solo d’estate”.. Infine la serata finale con ospiti quali Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio. Consenso di pubblico per l’iniziativa. Nella serata finale presente il direttore Roberto Pisoni; inoltre altre personalità come Maurizio Cortese; era prevista la presenza del Sindaco della città di Pompei Pietro Amitrano. Alla chiusura del Festival la proiezione di due documentari: “ Sette meraviglie” il titolo del primo e “ I giardini dell’ozio”.

A.R. & M.N.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.