Domenica sera Pompei rende omaggio al grande cantautore bolognese Lucio Dalla, scomparso pochi mesi fa, con una serata dedicata ai suoi pezzi più famosi, che hanno segnato gli ultimi 40 anni della musica leggera italiana, interpretati dagli artisti dalla Classe di Jazz del Conservatorio di Salerno. Ma il weekend musicale pompeiano, si apre già sabato sera con il concerto del soprano Mariella Bozzaotre, dal titolo DallOpera alla canzone classica. I concerti inizieranno sempre alle 21.30 nellatrio di Palazzo De Fusco (in piazza Bartolo Longo, 36). <?xml:namespace prefix = o ns = “urn:schemas-microsoft-com:office:office” />

Gli spettacoli tutti ad ingresso gratuito rientrano nellambito della rassegna Le Porte della Musica 2012, patrocinata dal Comune di Pompei Assessorato al Turismo e affidata alla direzione artistica del maestro Liberato Santarpino, in collaborazione con lOrchestra da Camera della Campania, il Liceo musicale Santarpino e la classe di Jazz del Conservatorio di musica Martucci di Salerno.

Sabato 8 settembre alle 21.30, dunque, appuntamento con il soprano Mariella Bozzaotre il cui repertorio spazierà dai brani da Opera a quelli della canzone classica. Proveniente  da  una  famiglia  di  musicisti, la giovane artista ha  conseguito  all’età di soli vent’anni il diploma in canto presso il Conservatorio Martucci di Salerno. Inizia la sua carriera operistica debuttando presso il Teatro Nuovo di Salerno ne “La cambiale di matrimonio” di Rossini interpretando il ruolo di Fanny, diretta dal maestro Sinagra. Ha eseguito in prima nazionale un’opera del compositore contemporaneo Oliver Knussen, “Where the wild things are”, diretta dal maestro Polastri. Il soprano vanta una discreta attività concertistica, che la vede impegnata anche nel repertorio sacro: in prima mondiale ha eseguito la cantata di Fenaroli “Spiritus Meus Attenuabitur” diretta dal maestro Luigi Piovano.

Domenica 9 settembre, sempre alle 21.30, grande serata di musica leggera, tutta dedicata a Lucio Dalla. Gli alunni della Classe di Jazz del Conservatorio Martucci di Salerno, infatti, eseguiranno una selezione dei brani che hanno reso indimenticabile il cantautore bolognese scomparso lo scorso marzo. A Pompei saranno reinterpretati alcuni dei suoi pezzi più belli, da Lanno che verrà a Lultima luna, da Attenti al lupo a Ciao, da 4 marzo <?xml:namespace prefix = st1 ns = “urn:schemas-microsoft-com:office:smarttags” />1943 a Piazza Grande. Musicista di formazione jazz, Lucio Dalla è stato uno dei più importanti, influenti e innovativi cantautori italiani di sempre: quello di domenica sarà un vero e proprio omaggio della città ad un grande artista della musica italiana contemporanea che con le sue poesie in musica ha fatto sognare intere generazioni di fan.

La rassegna musicale Le Porte della Musica si concluderà sabato15 settembre, sempre alle ore 21.30, con la serata Una canzone per te, un omaggio alla canzone pop dautore a cura della Classe di canto del Liceo Musicale Santarpino


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com