Quotidiano di informazione campano

Positano costoni a rischio le follie della burocrazia l´Anas non interviene ed il Comune non autorizza i privati

0

Positano costoni a rischio le follie della burocrazia l’Anas non interviene ed il Comune non autorizza i privati. Il giorno dopo il distacco di una falesia che poteva essere micidiale nella cittadina della Costiera amalfitana si ripropongono delle questioni. Non è l’unico tratto della Statale amalfitana 163, la strada che collega il tratto che va da Amalfi a Sorrento fra i più belli ma anche pericolosi del mondo, che è a rischio. Spesso le responsabilità si confondono fra i privati proprietari del costone e l’ente proprietario della strada,  l’Anas Campania che, fra il compartimento Napoli e Salerno, dovrebbe tutelare anche l’incolumità di chi attraversa la sua sede stradale. In genere la legge stabilisce le responsabilità su diversi parametri, nel caso che il tratto sia stato interessato da un’intervento dell’ente proprietario della strada e sia prospiciente la sede stradale, come in questa circostanza, le responsabilità vanno addossate ad esso. Ma ci sono alcuni proprietari, come in questo caso Salvatore Vanacore, ma più in la ad Arienzo Vito Casola, che  vorrebbero intervenire per mettere in sicurezza il costone e non gli viene rilasciato il permesso. A volte ci troviamo di fronte a vere e proprie follie della burocrazia, dovute probabilmente a norme aberranti e contradittorie, con il risultato che abbiamo visto sotto i nostri occhi. Semplicemente assurdo, ma, vi possiamo assicurare

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.