Quotidiano di informazione campano

PREMIO CIMITILE 2013,18 EDIZIONE

0

Napoli Ieri  La Fondazione Premio Cimitile con i soci fondatori Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Cimitile, Associazione Obiettivo III Millennio, ha presentato stamattina, presso la Sala Giunta della Regione Campania, la XVIII edizione della rassegna letteraria nazionale Premio Cimitile, in programma dal 8 al 15 giugno prossimi. All’incontro con la stampa sono intervenuti: Pasquale Sommese, Assessore al Turismo, Beni Culturali e Autonomie Locali della Regione Campania; Serena Albano, Consigliere della Provincia di Napoli; Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile; Ermanno Corsi, Presidente del Comitato scientifico del Premio; Mario Guida, Editore; Angelo Miele, Assessore al Bilancio del Comune di Cimitile; Elia Alaia, Presidente dellAssociazione Obiettivo III Millennio. Il Premio Cimitile e Guida Editore negli anni hanno voluto premiare e rendere protagonisti, con le migliori firme del giornalismo e della letteratura italiana, anche e soprattutto gli inediti, scoprendo nuovi scrittori e ponendoli allattenzione del panorama nazionale. Il Complesso Basilicale Paleocristiano di Cimitile, uno degli esempi più affascinanti di arte paleocristiana in Italia, sarà lo scenario naturale di tutta la kermesse letteraria che si articolerà in una serie di convegni e di incontri culturali. Ad inaugurare la rassegna saranno la mostra di scultura del maestro Michele Lippiello e la mostra di pittura del maestro Marco Aurelio Fratiello previste per Sabato 8 giugno, che aprirà il convegno Piano strategico di valorizzazione dei beni culturali dellArea nolana. Unopportunità di rilancio del territorio o unoccasione persa?. Seguirà il 9 la presentazione del libro Storie di preti di frontiera di Ilaria Urbani Guida e il concerto Il canto dellanima dei fratelli Mancuso. Martedì 11 Giugno, il gruppo teatrale del liceo Scientifico E: Medi di Cicciano presenta Le nuvole di Aristofane. Mercoledì 12 sarà presentato il libro La speranza di Sara di Lucia De Vito Guida. Giovedì 13 il convegno internazionale di studi, dal titolo Territorio e insediamenti fra tarda antichità e alto medioevo. Sabato 15 nello splendido scenario delle basiliche paleocristiane, la tanto attesa serata finale di premiazione completerà la kermesse con la consegna dei campanili dargento ai vincitori della XVIII edizione del Premio. Durante la serata di premiazione che si terrà Sabato 15 Giugno ore 20,30, parteciperanno personalità del mondo della cultura, della politica e dello spettacolo. Il Comitato scientifico presieduto da Ermanno Corsi, ha selezionato così i vincitori della XVIII edizione: Sezione I: Migliore opera inedita del genere narrativo. Patrizia Socci: Dentro un vissuto. Tra mobbing e amore. Il lavoro è stato pubblicato sul territorio nazionale a cura della casa editrice “Guida” di Napoli. I Sezione II: Migliore opera edita di narrativa. Valerio Massimo Manfredi: Il mio nome è nessuno. Mondadori Sezione III: Migliore opera edita di attualità. Riccardo Iacona: Se questi sono gli uomini. Chiarelettere Sezione IV: Migliore opera edita di saggistica. Marcello Sorgi: Le sconfitte non contano”. Rizzoli Sezione V: Migliore opera edita archeologia e cultura artistica in età Paleocristiana e Altomedievale. Olaf Brandt: Battisteri oltre la pianta. Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana Premio Giornalismo Antonio Ravel a Alessandra Carli Premio Speciale a Luigi Giampaolino Ai premiati sarà consegnato il “Campanile d’argento” opera raffigurante il primo campanile della cristianità, quello delle Basiliche Paleocristiane di Cimitile. Il Presidente della Fondazione Felice Napolitano durante lincontro con la Stampa ha dichiarato che la crisi sociale ed economica che attanaglia il Paese, ha colpito il già nostro martoriato territorio anche, per quanto ci riguarda, per quelle poche luci ancora esistenti quali, appunto, la cultura, larte, la storia, la tradizione. Si tratta di un grave colpo per chi, come la Fondazione Premio Cimitile, da quasi 20 anni lavora con passione, dedizione e sacrifici per parlare di quanto positivo esiste nel martoriato Sud, nella Campania, nella nostra area nolana. Una fotografia dell’Italia che ha molte zone d’ombra. Sono Istituti di analisi economiche e sociali europei ed italiani che danno giudizi preoccupanti sul nostro Paese. Ancora una volta la descrizione di un Paese dal quale la fuga di cervelli è diventata una emorragia, la crisi ha fatto esplodere l’emigrazione, che nel 2012 ha registrato un boom che non si vedeva da decenni: più 30,1% rispetto all’anno precedente.L’Italia è il fanalino di coda (Eurostat) in Europa per percentuale di spesa pubblica destinata alla cultura (1,1% a fronte del 2,2% dell’Ue a 27) e al penultimo posto, seguita solo dalla Grecia, per percentuale di spesa in istruzione (8,5% a fronte del 10,9% dell’Ue). Una vergogna che non ammette giustificazioni e che fa rivoltare nella tomba Quintino Sella, scienziato e politico, ministro della prima ricostruzione economica italiana, che legò il suo nome a una politica di rigore con investimenti dall’istruzione alle infrastrutture non sottovalutando affatto la cultura. Così mise le basi per avviare concretamente un processo di crescita che determinò il risanamento delle casse dello Stato e il pareggio del Bilancio. Quintino Sella era pienamente consapevole che la cultura costituiva il biglietto da visita del Paese nel mondo; seppe investire, su quel patrimonio, anche in una stagione di sacrifici per tutti. Una lezione che non ha perso di attualità. L’iniziativa, Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, vanta autorevoli patrocini: Ministero dei Beni Culturali ed Ambientali, Regione Campania, Provincia di Napoli, Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Napoli, Curia Vescovile della Diocesi di Nola, Ordine dei Giornalisti della Campania. La diciottesima edizione si avvale anche del sostegno di Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Napoli, Pastificio Ferrara e Tavolario Stampa.  PER RADIO PIAZZA EVENTI CULTURA CIMITILE

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.