Quotidiano di informazione campano

Premio Liberalibri 2020 per la Cultura a Francesco Vastarella, giornalista del Il Mattino, e Gennaro Iannotta.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Caserta – In modalità on-line dalla sede di Caserta, sono stati assegnati il Premio Liberalibri con la motivazione di per aver dato nell’arco del tempo un “contributo” e la “liberazione” della “parola”. Quest’anno sono stati premiati con il Premio Liberalibri: Francesco Vastarella, giornalista del Il Mattino e Gennaro Iannotti, avvocato penalista casertano. Madrina del premio a Vastarella è stata Maria Gabriella De Santis, docente dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, la quale ha voluto ricordare il bene che alberga in ognuno di noi espletato attraverso l’amore e solidarietà nei confronti del prossimo e le particolari doti, del giornalista del Il Mattino, di comprendere nei particolari le dinamiche sociali del territorio e di leggere i fatti non attraverso solo schemi precostituiti ma nelle pieghe dell’animo della persona umana. Gennaro Iannotti, avvocato penalista casertano, ha avuto come madrina la scrittrice Marilena Lucente la quale ha sottolineato che Iannotti è un uomo che fa cultura e che la esprime in quello che dice e in quello che fa e all’agire umano egli risponde con il contenimento delle leggi, delle risposte umane, nel tentativo di avvicinarsi a quell’idea più grande che riguarda tutti e che si chiama giustizia. Premiata con il Premio Speciale Liberalibri, Carmen Brillantino, per aver indotto nel tempo, con la propria associazione Spazio Corrosivo di Marcianise, la scintilla della bellezza nelle persone non solo del proprio territorio. Piero Rossano, giornalista del Corriere del Mezzogiorno, padrino del Premio Speciale Liberalibri, ha sottolineato il ruolo essenziale nel territorio di Spazio Corrosivo ripercorrendone la storia e gli illustri personaggi affiliati. Ospite della serata è stato Aldo Balestra, giornalista del Il Mattino, il quale ha richiamato alla mente il significativo ruolo del passaggio del libro come dono di conoscenza e di ricchezza dell’animo umano. Giuseppe Vozza di Liberalibri, ha condotto la serata con la presenza on line degli associati di Liberalibri quali Candida D’Auria, Gerardo Del Prete, Edoardo Filippone, Carlo Minganti, Vito Landolfi e il coordinatore Vincenzo De Rosa. Nella seconda parte della serata sono stati assegnati gli encomi come Lettori appassionati a Pierina De Cesare, lettrice gioiosa, Demy Di Maio, lettrice puntuale, Floriana Figliomeni, lettrice innamorata, Stefano Gubinelli, lettore encomiabile, Erika Truppo lettrice intellettiva. I testimoni della seconda parte dell’evento sono stati: Paolo Broccoli, intellettuale e già deputato della Repubblica italiana, che ha donato oltre dodicimila volumi tra la Biblioteca Diocesana e l’Archivio di Stato di Caserta e alla Biblioteca di Falciano del Massico, e Antonio Malorni, già direttore dell’Istituto di Scienze dell’Alimentazione di Avellino, i quali hanno rimarcato quanto il libro sia fondamentale nell’ambito del valore umano e inoltre Broccoli ha sottolineato l’impronta indelebile alla cultura europea di libri quali la Bibbia, l’Iliade e l’Eneide. Gli intermezzi musicali, con la chitarra classica, sono stati gli armonici arpeggi del maestro Leo Amendola con i suoi componimenti poetici e toccanti quali Ninna Anna e Omaggio a Morricone. Sul sito www.liberalibri.it sono stati pubblicati i premi nel ricordo di Don Gregorio, Bibliotecario dell’Abbazia di Montecassino, nelle cui mani fu donato il primo libro liberato da Liberalibri.

locandina premio liberalibri 2020.jpg~165 KBVisualizza Download

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.