Quotidiano di informazione campano

In prognosi riservata, lite tra immigranti

0

Ha tentato di uccidere un connazionale di 23, un ucraino di 28 anni dopo una lite per futili motivi. È accaduto a Eboli (Salerno). L’aggressione con un coltello da cucina. Sul posto i carabinieri di Eboli, diretti dal capitano Alessandro Cisternino. I militari della stazione di Contursi Terme hanno arrestato l’uomo accusato di tentato omicidio. La vittima, colpita all’addome, è stata ricoverata in prognosi riservata all’ospedale di Eboli, con una lesione polmonare

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.